Quantcast

Dal Friuli un plauso a Ventimiglia per la statua dedicata al Corsaro Nero

«Speriamo che possa servire da monito alle future generazioni perché colgano e coltivino sentimenti come l'amicizia, l'amore, la generosità, la lealtà, il rispetto per i deboli e gli indifesi e il gusto per l'avventura»

Ventimiglia. Il presidente dell’Associazione Friulana Emilio Salgari, Lucio G. Costantini, desidera rendere pubblica la lettera che ha scritto al sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, sulla nobile iniziativa di dedicare una statua al Corsaro Nero.

Ecco la lettera: «Egregio signor Scullino,
plaudo alla lodevole iniziativa di dedicare nella sua città una statua al Corsaro Nero, definito da Salgari un vero gentiluomo d’oltremare. Speriamo che essa possa servire da monito alle future generazioni perché colgano e coltivino sentimenti come l’amicizia, l’amore che dà senza nulla chiedere, la generosità, la lealtà, il rispetto per i deboli e gli indifesi e… il gusto per l’avventura. Le giunga un saluto dal Friuli dal presidente dell’Associazione Friulana Emilio Salgari, l’unica in Italia dedicata allo scrittore che con i suoi romanzi ha entusiasmato generazioni di lettori. Distintamente, Lucio G. Costantini».