Calano i positivi al Covid-19 a Bordighera: 60 persone in sorveglianza domiciliare

«I numeri confermano il miglioramento, ma per scongiurare un’inversione di tendenza è fondamentale continuare ad applicare le misure di comportamento anti contagio», ha dichiarato il sindaco Vittorio Ingenito

Bordighera. Il sindaco Vittorio Ingenito, in ottica di piena trasparenza e nel rispetto della normativa privacy, rende noti i dati ricevuti dall’Asl1 Imperiese in merito ai casi di Covid-19 sul territorio di Bordighera.

Alla data del 1° dicembre, 60 sono le persone positive in sorveglianza attiva presso il domicilio.

«I numeri confermano il miglioramento del quadro cittadino ma, per scongiurare un’inversione di tendenza, è fondamentale continuare ad applicare le misure di comportamento anti contagio: evitiamo dunque ogni occasione che non consenta di mantenere il distanziamento sociale, indossiamo sempre la mascherina e igienizziamo spesso le mani», commenta Vittorio Ingenito.

«Purtroppo, lo scorso fine settimana sono stati segnalati assembramenti sia lungo la passeggiata sia nei pressi alcuni locali; per questo motivo ho chiesto alla polizia locale di verificare puntualmente il rispetto delle disposizioni in vigore. Non possiamo correre il rischio di vanificare tutti i sacrifici fatti fino ad oggi», ha concluso il primo cittadino.