Covid, a Bordighera 69 positivi in sorveglianza domiciliare. Ingenito: «I numeri evidenziano un leggero miglioramento»

«Non è comunque il momento di abbassare la guardia: è indispensabile continuare ad osservare tutte le regole e le norme di comportamento anti contagio per far sì che la situazione mantenga un’evoluzione favorevole»

Bordighera. Il sindaco Vittorio Ingenito, in ottica di piena trasparenza e nel rispetto della normativa privacy, rende noti i dati ricevuti dall’Asl 1 Imperiese in merito ai casi di Covid-19 sul territorio di Bordighera.

Alla data del 24 novembre, 69 sono le persone positive in sorveglianza attiva presso il domicilio.

«I numeri evidenziano un leggero miglioramento del quadro cittadino e lasciano nutrire un cauto ottimismo. Non è comunque il momento di abbassare la guardia: è indispensabile continuare ad osservare tutte le regole e le norme di comportamento anti contagio per far sì che la situazione mantenga un’evoluzione favorevole – commenta Vittorio Ingenito – Ringrazio i cittadini di Bordighera per il senso di responsabilità con cui stanno affrontando l’emergenza; solo rimanendo uniti potremo superare la crisi sanitaria, economica e sociale che stiamo attraversando».