Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Riviera24- Un libro aperto

Imperia, al via la rassegna letteraria “Un libro aperto”

22/06 » 14/09/19

EVENTO GRATUITO
:

Attenzione l'evento è già trascorso

Imperia. “Un libro aperto“, la nuova rassegna letteraria che si svolgerà da giugno a settembre 2019 nel cuore di Oneglia, in via Antica dell’Ospizio, è pronta a partire con il primo ospite.

L’appuntamento è fissato per sabato 22 giugno alle 21.15 con Roberto Gagnor e il suo “La storia del cinema di Topolino” (Panini Comics). Il volume, con prefazione di Vincenzo Mollica, raccoglie cinque storie scritte da Gagnor e disegnate da Valerio Held e Giada Perissinotto. Si tratta di fumetti pubblicati su Topolino nel corso del 2018.

Divertenti parodie, le storie del Topolibro ripercorrono diversi generi cinematografici, dalle origini al passato più recente. Si parte con un omaggio a Buster Keaton, interpretato da Topolino, una storia muta che inizia in bianco e nero e diventa a colori, c’è una strizzata d’occhio agli horror classici, in cui Paperino diventa Howard Hawks, e una alla Nouvelle Vague con Dinamite Bla e le 400 melanzane dove compare anche il festival del cinema di Présomption Sur Mer, che ricorda molto da vicino Cannes.

C’è poi il cinema d’azione anni Settanta con Basettoni e Manetta a Hong Kong insieme a Bruce Qui, omologo di Bruce Lee, e non potrebbe mancare un evergreen di Spielberg, ovvero Lo squalo, evocato in Topolino e il bestio di Amicizity. L’autore dialogherà con Stefano Ascheri, presidente dell’Associazione SetteCinque di Imperia. La serata è a ingresso libero e gratuito.

Roberto Gagnor scrive per Topolino dal 2003. Ha firmato più di 180 storie Disney in italiano e inglese, tra cui Topolino e il Surreale Viaggio nel Destino e il ciclo della Storia dell’Arte di Topolino. Ha studiato regia ai Film&TV Workshops di Rockport (USA) e alla Scuola Holden con Abbas Kiarostami, e sceneggiatura al VII Corso RAI-Script a Roma.

Ha vinto “Talenti in Corto” nel 2011, col cortometraggio Il Numero di Sharon. Il suo primo film da sceneggiatore, Sommer Auf Dem Land (Detail Film / Black Forest Films) è uscito nel 2012 in Germania e Polonia. Tra le sue sceneggiature: Aspettando Babak  (2008, con Piero De Bernardi), Mille! (2012, Tempesta Film), Comic Book Souls (2019, Letterbox). È co-autore di Food Wizards, serie a cartoni animati sull’alimentazione funzionale, in sviluppo con RAI e Zocotoco.

È il co-fondatore di Magical Realist, società di co-produzioni tra Italia e Germania. Insegna sceneggiatura all’Accademia 09 (Milano) e alla Scuola Internazionale di Comics (Torino), oltre a tenere laboratori di fumetto per ragazzi. Collabora con Il Post.

Un libro aperto proseguirà poi il 13 luglio con Alberto Schiavone (evento in collaborazione con il Festival Borgate dal vivo), il 18 luglio con Alessandro Perissinotto, il 26 luglio con Alessandra Chiappori. Il 3 agosto sarà a Imperia Simone Tempia, il 30 agosto Franco Borgogno (evento in collaborazione con Informare). A settembre, il 14, arriverà invece Jacopo Tomatis, per un evento in collaborazione con Imperia Musicale. In via di definizione le date di settembre che vedranno ospiti Giuseppe Conte e Luigi Maieron.

Un libro aperto nasce dalla collaborazione tra l’associazione culturale SetteCinque, la Libreria Ragazzi e il Civ NuovOneglia allo scopo di dare vita a un evento culturale nel cuore della città. La rassegna si avvale della collaborazione di diverse associazioni e realtà culturali. Si ringraziano inoltre per la collaborazione la Pizzeria Agorà, il Bar Ligure e la Tipografia Nante.

Un libro aperto: storie, parole, pagine, il programma 2019:

Sabato 22 giugno
Roberto Gagnor, La storia del cinema di Topolino (Panini Comics). Presenta Stefano Ascheri.
Sabato 13 luglio
Alberto Schiavone, Dolcissima abitudine (Guanda). Presenta Gaia Ammirati.
Evento in collaborazione con il Festival Borgate dal vivo.
Giovedì 18 luglio
Alessandro Perissinotto, Il silenzio della collina (Mondadori). Presenta Donatella Alfonso.
Venerdì 26 luglio
Alessandra Chiappori, Torino di carta (Il Palindromo). Presenta Milena Arnaldi, letture di Matteo Ghidella.
Sabato 3 agosto
Simone Tempia, Un anno con Lloyd (Rizzoli Lizard). Presenta Antonella Viale.
Venerdì 30 agosto
Franco Borgogno, Un mare di plastica (Nutrimenti). Presenta Monica Previati.
Evento in collaborazione con l’asd Informare.
Sabato 14 settembre
Jacopo Tomatis, Storia culturale della canzone italiana (Il Saggiatore). Presenta Marika Amoretti.
Evento in collaborazione con Imperia Musicale
A settembre 2019
Giuseppe Conte, I senza cuore (Giunti)
Luigi Maieron, Te lo giuro sul cielo (Chiarelettere)

Collaborano con Un libro aperto 2019

Borgate dal vivo (www.borgatedalvivo.it) è il progetto che porta innovazione sociale e culturale nei luoghi periferici, dalle borgate alpine dal Piemonte, alla Valle d’Aosta, fino alla Lombardia e alla Liguria. Nato nel 2016, il festival si è trasformato nel tempo in un progetto che punta alla riqualificazione di teatri, alla formazione per i giovani e alla creazione di una rete attiva sul territorio. Da piccolo festival, Borgate dal Vivo è diventato internazionale: «il festival più grande, nei luoghi più piccoli», tra musica, teatro, letteratura.

Informare (www.informare.net) è un’Associazione Sportiva Dilettantistica e di Promozione Sociale fondata da un gruppo di professionisti accomunati dall’amore per il mare e l’ambiente. Nel corso degli anni Informare ha portato avanti progetti di educazione legati al mare e alla biologia marina. In particolare, ha promosso centinaia di serate nelle piazze del Ponente ligure per raccontare a turisti e residenti le meraviglie sommerse del mare, lezioni di educazione ambientale nelle scuole primarie e secondarie, incontri di biologia marina sulle spiagge, per ragazzi di tutte le età, e uscite di biosnorkeling, per vivere il mare imparando a conoscere i suoi abitati.

L’Associazione Imperia Musicale (www.imperiamusicale.it) è composta da musicisti e operatori del settore musicale e culturale, con base nel ponente ligure. La sua volontà è di promuovere, sviluppare, diffondere e valorizzare la cultura musicale, principalmente all’interno della città e provincia di Imperia. L’associazione organizza regolarmente eventi anche in collaborazione con le altre realtà del territorio, con un occhio di riguardo per i progetti inediti e per le giovani proposte. Tra queste, il fiore all’occhiello è l’Imperia Unplugged Festival, che si svolge ogni estate con nomi di prestigio della scena nazionale e internazionale. Particolare attenzione è rivolta anche alla solidarietà: dal 2015 l’associazione organizza uno o più eventi all’anno per raccogliere fondi per Sergio Salvagno, cittadino imperiese gravemente ferito durante le Vele D’Epoca nel 2014.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!