Quantcast
A Camporosso terzo incontro di formazione sul tema "La comunicazione non violenta" - Riviera24
lunedì
24
Febbraio

A Camporosso terzo incontro di formazione sul tema “La comunicazione non violenta”

lunedì
24
Febbraio
Centro “G.Falcone” a Camporosso
  • DOVE
  • ORARIO
  • CONDIVIDI

Camporosso. Si svolgerà lunedì 24 febbraio, alle 17 presso il centro polivalente Giovanni Falcone, località Bigauda un incontro con Mario Schermi, docente di pedagogia generale e sociale presso l’Università di Messina, dove dal 2005, ha altresì curato gli insegnamenti di psicologia dell’educazione, sociologia dell’educazione, sociologia della devianza e del mutamento, sociologia dei processi culturali e comunicativi.

Mario Schermi è inoltre formatore dell’Istituto centrale di formazione, Dipartimento della Giustizia Minorile, Ministero della Giustizia e responsabile della LUdE, Libera Università dell’Educa-re. Da vent’anni, in giro per l’Italia (e non solo) progetta, accompagna e realizza esperienze formative dedicate ai professionisti impegnati nelle aree del lavoro psico-socio-pedagogico.

L’incontro che ha per titolo “La pedagogia mafiosa” è parte di un ciclo di formazione per insegnanti, assistenti sociali e avvocati, ed è accreditato presso i rispettivi ordini professionali. Filo conduttore del corso è quello della violenza nella comunicazione e nelle relazioni interpersonali. Con Schermi si parlerà di come crescere in un contesto in cui sono presenti le mafie per una moltitudine di bambini e ragazzi segni, “quasi” senza rimedio, le biografie singolari e le storie delle comunità.

Vi si nasce dentro, senza poterne più uscire. Le mafie non sono semplici organizzazioni criminali ma possiedono un proprio metodo educativo che trasforma le comunità e i diversi contesti. L’esplorazione e la lettura di queste caratteristiche specifiche delle mafie consentirà così di ricercare nuove possibili proposte di intervento educativo.

Gli organizzatori, il Comune di Camporosso e il gruppo di Progetto di Educazione alla Legalità e alla Convivenza Democratica, che opera dal 2003 nel comprensorio e di cui fanno parte Polizia di Stato, Associazione Libera e i docenti referenti delle scuole del territorio, invitano tutta la cittadinanza a partecipare. A chi ne farà richiesta sarà rilasciato l’attestato di partecipazione.

LOCANDINA EVENTO 24 febbario 2020

segnala il tuo evento gratuitamente +