Ospedaletti

Villa Sultana, iniziati i lavori di consolidamento. Cimiotti: «Entro l’anno può tornare al Comune»

Sopralluogo del sindaco nelle aree dell'ex Casinò. Avanti con l'operazione permuta Piccadilly

Ospedaletti. Tornano in azione le ruspe a Villa Sultana per i lavori di consolidamento del tetto. Il cantiere – nel suo genere il primo da decenni a questa parte riguardante la messa in sicurezza dello storico edificio – è stato inaugurato giovedì scorso dal sopralluogo del sindaco Daniele Cimiotti, in visita nelle aree dell’ex Casinò, accompagnato dai tecnici della ditta incaricata, la New Golden impresa di costruzioni di Imperia. Le opere in corso sono commissionate dalla proprietà dell’immobile di corso Regina (un fondo britannico), di cui la società Aquileia Capital Services è l’intermediario finanziario incaricato.

Da progetto è prevista la “ricostruzione” dei tetti crollati nel tempo e la messa in sicurezza di quelli che presentano gravi problematiche statiche, con particolare riferimento alla copertura dell’ala nord ovest (vedi foto), in parte precipitata negli ultimi mesi precedenti l’arrivo della bella stagione. L’obiettivo è evitare che le precipitazioni autunnali e invernali continuino il lento decadimento delle strutture murarie.

L’investimento su Villa Sultana è contestuale all’operazione permuta con il Piccadilly, messa in piedi dall’amministrazione comunale. Un’operazione che prossimamente vedrà le parti pubbliche e private iniziare un dialogo con i funzionari della Soprintendenza alle Belle Arti, nella speranza di ottenere un benestare di massima sull’intero progetto. Una bozza di accordo tra Comune e privati esiste già. Ora si tratta di capire se lo “scambio” del Piccadilly, di proprietà dell’ente locale, con Villa Sultana, è fattibile e conveniente anche in punta di diritto amministrativo. «Speriamo che entro la fine dell’anno il Comune di Ospedaletti possa entrare in possesso dell’ex Casinò. A tal proposito rinnovo l’invito a tutti di votare Villa Sultana al concorso dei Luoghi del Cuore Fai, sia online che di persona recandosi presso il bar Alexandra», – commenta il sindaco Cimiotti -.

Villa sultana Casinò Ospedaletti
commenta