Il terremoto

Trema la terra in Liguria, registrata scossa di magnitudo 4.2 in provincia di Genova

Caduti calcinacci e una statua nella chiesa di Pieve Ligure. Interrotto a scopo precauzionale il traffico ferroviario da Santa Margherita Ligure a Genova Brignole

terremoto

Genova. Scossa di terremoto di magnitudo 4.2 a Bargagli, in provincia di Genova, a una profondità di 10 chilometri. É successo alle 15,39. Alle 17,31 si è verificata una seconda scossa di magnitudo 2.7 con epicentro a Davagna.

Da un primo monitoraggio, si registrano danni nella chiesa di Pieve di Teco dove sono caduti alcuni calcinacci e una statua, inoltre è stato interrotto a scopo precauzionale il traffico ferroviario da Santa Margherita Ligure a Genova Brignole nella tratta Genova-Ronco Scrivia sulle linee Genova-Milano/Torino per verifiche tecniche. Al momento non si registrano feriti.

«La sala operativa della Protezione civile regionale sta facendo tutte le verifiche del caso ed è in contatto con il Dipartimento nazionale – ha dichiarato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – . Sono in corso tutti i contatti per gli approfondimenti e vi aggiorneremo in tempo reale.Dal salone Nautico dove mi trovavo, mi sono messo subito in contatto con la Protezione civile Nazionale e con i Vigili del Fuoco e non risultano danni alle persone. Nei primi minuti successivi al terremoto sono state ben 146 le chiamate ricevute dalla centrale operativa del 112 presso l’Ospedale San Martino di Genova. Subito dopo il sisma ci siamo messi in contatto con il sindaco di Bargagli che ci ha rassicurato e ci ha comunicato di non aver rilevato danni».

Aggiornamento. Dopo la forte scossa di terremoto, con epicentro nel Comune di Bargagli, avvertita oggi a Genova alle 15.39, si è verificata una scossa di assestamento di magnitudo 2.6 attorno alle 17.32. Proseguono le verifiche sul territorio da parte della Protezione civile regionale: al momento si registrano lievi danni e nessun ferito. Il censimento degli eventuali danni proseguirà comunque nelle prossime ore.

Dalle 15:39 alle 18 sono state 303 le chiamate ricevute dalla centrale operativa del 112 presso l’Ospedale San Martino di Genova
Al momento la circolazione ferroviaria resta sospesa in via precauzionale sulla linea Genova-La Spezia tra le stazioni di Genova Brignole e Santa Margherita Ligure e nella tratta Genova-Ronco Scrivia sulle linee Genova-Milano, Genova-Torino e Genova-Busalla.
Il provvedimento si è reso necessario per consentire ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) le necessarie verifiche dello stato della linea a seguito della scossa di terremoto. Non ci sono treni fermi in linea, ma sono tutti fermi nelle varie stazioni.

Più informazioni
commenta