Le dichiarazioni

Sanremo senza scuolabus, le perplessità del Partito Democratico che auspica Riviera Trasporti

«Ci pare anche lecito chiederci come sia potuto accadere tutto ciò? Quali verifiche sono state fatte dalla stessa centrale di committenza prima di affidare il servizio?»

scuolabus

Sanremo. Fanno sapere dal circolo cittadino del Partito Democratico: «Il Pd cittadino esprime forte preoccupazione per quanto è accaduto in relazione all’affidamento del servizio scuolabus alla ditta vincitrice della gara di appalto, che, a quanto si apprende, dopo aver avuto l’affidamento, ha riferito di non poter iniziare il servizio perché non ha sufficiente personale e ha chiesto al Comune di Sanremo di poter iniziare il servizio scuolabus dopo le vacanze di Natale. Questo atteggiamento è offensivo per l’amministrazione e per le famiglie che attendono quel servizio e non meritano di essere prese in giro, soprattutto perché i maggiori fruitori del servizio sono i cittadini che vivono nelle frazioni e nelle periferie della città che con la loro presenza mantengono vivo il tessuto sociale del territorio. Per questo abbiamo chiesto a tutti i nostri rappresentanti in amministrazione comunale, in particolare l’Assessore Costanza Pireri -alla quale va tutto il nostro supporto-, e ai vertici di Riviera Trasporti rappresentati dal Presidente Giovanni Barbagallo – che gode della nostra piena fiducia – di impegnarsi nel rispetto delle famiglie e degli studenti in modo particolare, per la soluzione di questo problema, certamente non creato dalla volontà della stessa Amministrazione Biancheri, che -ricordiamo – si era affidata alla centrale di committenza della regione, nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di bandi e gare».

Continua la nota stampa: «Ma ci pare anche lecito chiederci come sia potuto accadere tutto ciò? Quali verifiche sono state fatte dalla stessa centrale di committenza prima di affidare il servizio? La vicenda dà adito quanto meno a perplessità sull’esame dei requisiti che le imprese devono avere per partecipare alla gara. A questo punto ci aspettiamo anche che la stessa Regione si attivi immediatamente perché si dia risposta a quelle che possono essere le perplessità e le preoccupazioni degli stessi utenti. Siamo certi che il Comune di Sanremo si attiverà per risolvere il problema e quanto prima assicurare il servizio scuolabus alle famiglie che ne hanno necessità, nell’interesse dell’intera collettività , e che troverà le soluzioni più opportune nel rispetto di tutte le normative vigenti. Noi come Partito Democratico auspichiamo anche eventualmente l’utilizzo della stessa Riviera Trasporti, ma chiediamo attenzione che ciò non avvenga – come spesso accaduto in passato- con affidamenti provvisori per tamponare una situazione di emergenza, ma che non danno alla società alcuna garanzia di copertura dei costi, alimentando le perdite di natura economica che tuttora appesantiscono la situazione di RT, da cui va aiutata ad uscire».

commenta