Il finanziamento

Oltre 200 mila euro per la riqualificazione dell’Università di Imperia

Il contributo è stato erogato su proposta dell'assessore Marco Scajola: «Regione Liguria vuole salvare l’Ateneo e dare la possibilità agli oltre 500 studenti attualmente iscritti di terminare il loro percorso accademico»

università imperia

Imperia. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola, ha deliberato l’erogazione di un contributo di oltre 200 mila euro per opere di adeguamento strutturale ed efficientamento energetico della sede universitaria di via Nizza, di proprietà della Provincia di Imperia.

«Prosegue l’impegno di Regione Liguria per la riqualificazione del Polo Universitario, grazie ad un finanziamento di oltre 200 mila euro per interventi di riqualificazione. Le opere fanno parte di un Piano di Rilancio più ampio a cui stanno lavorando in sinergia vari Enti in un tavolo tecnico coordinato da Regione Liguria – afferma l’assessore regionale Marco Scajola, che prosegue – Regione Liguria vuole salvare l’Ateneo Imperiese e dare la possibilità agli oltre 500 studenti attualmente iscritti di terminare il loro percorso accademico ad Imperia e non doversi recar fuori provincia o all’estero (Nizza).

Il Polo, inoltre, rappresenta sia un’opportunità per i ragazzi del nostro territorio che possono usufruire di un percorso formativo completo, sia un elemento di attrazione per studenti di zone limitrofe. Abbiamo deciso, quindi, di erogare 800 mila euro in tre anni alla Provincia di Imperia per poter effettuare i lavori necessari affinché gli edifici possano accogliere gli studenti in modo ottimale.

Se non fossimo intervenuti il Polo Universitario sarebbe stato impossibilitato a proseguire la propria attività. Un tale epilogo avrebbe comportato forti disagi agli studenti iscritti, nonché la nostra provincia sarebbe stata l’unica senza una sede universitaria nel panorama ligure. Stiamo svolgendo un lavoro di squadra tra Enti, l’impegno condiviso è quello di rilanciare l’Università di Imperia, che rappresenta un valore aggiunto ed un potenziale volano economico per il nostro territorio».

commenta