All'anfiteatro del castello

“TaggiainTeatro”, questa sera entra in scena Pino Petruzzelli con “Vita nei boschi”

Il suo nuovo monologo tratta temi di grande attualità: ambiente, sostenibilità dei processi produttivi e rapporto tra città ed entroterra

Riviera24- Petruzzeli

Taggia. Questa sera, alle 21:15, presso l’anfiteatro del castello della città si terrà la seconda serata, con ingresso gratuito, della rassegna “TaggiainTeatro” e per l’occasione, Pino Petruzzelli porta in scena “Vita nei boschi”, liberamente ispirato al romanzo Walden, ovvero vita nei boschi, di Henry Thoreau di e con Petruzzelli.

Il nuovo monologo del regista, attore ed autore genovese nasce dalla provocazione di quel libro che oggi torna di grande attualità alla luce dei problemi legati all’ambiente e alla sostenibilità dei processi produttivi che non possono più continuare a basarsi sull’abbandono del territorio e su un rapporto che privilegia la città a scapito dell’entroterra.

Temi che Pino Petruzzelli, autore regista e attore del teatro Nazionale di Genova nonché fondatore del Centro Teatro Ipotesi e direttore artistico del progetto “Liguria delle arti”, porta in scena attraverso una scrittura drammaturgica e una recitazione capaci di coinvolgere lo spettatore in modo profondo e ironico sull’importanza di una ricerca interiore volta alla comprensione di una natura che va difesa.

I libri di Petruzzelli “Non chiamarmi zingaro” e “Gli ultimi” sono stati pubblicati da Chiaralettere e, inoltre, attualmente è il blogger de Il Fatto Quotidiano.

Riviera24- Locandina Petruzzelli
commenta