Ambiente

Che tempo farà? Il meteo del fine settimana di Giovanni Nebbia previsioni

Il bollettino del 5 agosto

nebbia giovanni the maniak meteo

Imperia. «Buongiorno e bentrovati care lettrici e lettori di Riviera24 da Giovanni Nebbia per l’appuntamento meteo del venerdì.

Sono giorni di grande calura questi, sotto l’azione costante della bolla sub tropicale nord africana stiamo sperimentando temperature che mai si scostano dai 26 °C di notte e valicano i 30 °C con disarmante facilità durante la giornata portando picchi nelle zone lontane dal mare di quasi 38 gradi. Insomma, un’estate che per costanza vuole rimanere negli annali come una delle più calde di sempre.

L’ISAC-CNR, l’istituto di ricerca sull’atmosfera ed il clima di Bologna, ieri ha certificato su base statistica il luglio 2022 come il secondo più caldo di sempre da quando si rilevano le temperature. Batte quindi luglio 2003 e arriva quasi a pareggiare i conti con quello del 2015, che mantiene il gradino più alto del podio per pochi centesimi di grado. Abbiano ancora da smaltire giorni di grande calura, anche se ci saranno movimenti in atmosfera volti ad un temporaneo ricambio di aria.

Purtroppo le dinamiche d’ingresso delle correnti più fresche ci vedrà nuovamente sfavoriti perché esse produrranno venti di caduta che dalle montagne si getteranno verso il mare affette dall’ormai famigerato fenomeno della compressione adiabatica. Questo fatto le surriscalderà e ce le farà recapitare col solito foehn da 30 °C e più. Solo una volta cessata la tramontana l’aria più fresca potrebbe scendere nei bassi strati senza effetto surriscaldamento e darci un po’ di refrigerio.

Purtroppo ad oggi non ho dati sufficientemente dettagliati per potervi dire se accadrà, possiamo solo porre un lumicino di speranza su mercoledì e giovedì della settimana ventura. Oggi caldo molto afoso in riviera, con mare quasi calmo increspato da brezze meridionali che talvolta alzano un po’ di più la testa. Il vento dovrebbe però rinforzare nel pomeriggio da sud ovest per poter arrivare a scomodare i 35/40 km/h di picco, col mare che risponderà alzandosi fino a poco mosso o mosso in serata. Ci saranno fioriture pomeridiane sui monti che potrebbero portare a qualche fugace piovasco molto all’interno.

Sabato 6
Altra giornata afosa, con vento in attenuazione costiera, ma più arzillo nell’entroterra. Esso andrà in convergenza col vento in caduta da nord e da questo abbraccio potrebbero nascere nuvole un po’ più coraggiose di quelle di ieri in grado di regalare piovaschi sparsi fino al medio entroterra. Non vi preoccupate, il refrigerio sarà quasi assente. Mare in attenuazione fino quasi calmo.

Domenica 7
Ricambio d’aria in quota, la modifica degli assetti barici produrrà purtroppo un effetto caduta del vento di tramontana la quale arriverà a noi compressa e calda garantendo l’ennesima giornata da 30 °C torridi e più. Mare in crescita fino a mosso con moto invertito da nord est per del vento forte da quella direzione.

Tendenza per lunedì 8
Giornata grossomodo identica a quella di domenica. Sussiste una piccola incertezza legata alla dinamica di ingresso dell’aria più fresca la notte di domenica, essa produrrà temporali in pianura padana che potranno spingersi a ridosso del versante nord
dell’arco ligure. Vedrò domani mattina se sarà il caso di fare un veloce aggiornamento, anche se temo di no.

Bene, per oggi è tutto, vi auguro un bollente fine settimana, ma a chi soffre il caldo dico che la stagione avanza, il sole dal finire della prossima settimana scalderà fisiologicamente meno, portate pazienza. A presto!

La carta mostra il blando fronte freddo (linea blu) che scorrendo a nord delle Alpi produrrà lo scambio di aria in media troposfera che purtroppo per noi significherà molto poco, anzi».

commenta