Le dichiarazioni

Tangenti per gli appalti, Claudio Scajola: «Lavoro di Comune e Provincia non sarà rallentato»

«Tutto continuerà con la grande velocità che abbiamo impresso per far sì che questo territorio possa recuperare»

Imperia. «Le inchieste si aspetta di vedere come finiscono. Ci sono stati degli arresti, ho visto qualche notizia di stampa, si vedrà. Le inchieste si devono rispettare, che siano fatte bene, come mi pare la stiano conducendo. Tutto ciò però non significherà minimante per quello che riguarda il comune di Imperia o l’amministrazione provinciale, che si rallenti il lavoro che dobbiamo fare, quindi si tranquillizzino i cittadini: tutto continuerà con la grande velocità che abbiamo impresso per far sì che questo territorio possa recuperare. Le inchieste giudiziarie sono un’altra cosa». A dirlo, in merito all’indagine sulle presunte tangenti che ha portato all’arresto del sindaco di Aurigo e consigliere provinciale Luigino Dellerba e dell’imprenditore Vincenzo Speranza, è il sindaco di Imperia e presidente della Provincia Claudio Scajola, a margine della sua visita sulla nave scuola della Marina Militare, l’Amerigo Vespucci, in rada davanti al porto di Oneglia.

 

Più informazioni
leggi anche
conferenza stampa procura imperia
Mazzette
Tangenti in Comune, spunta il nome di un terzo indagato ad Imperia
commenta