Quantcast
Ventimiglia, il Liceo Aprosio al Gran Premio di Montecarlo - Riviera24
Automobiline

Ventimiglia, il Liceo Aprosio al Gran Premio di Montecarlo

Gli studenti partecipano all’edizione 2022 della Mouse Trap Race

Liceo Aprosio al Gran Premio di Montecarlo

Ventimiglia. Si stanno scaldando i motori, anzi le trappole per topi, per la sezione speciale del Grand Prix di Monaco dedicata alle automobiline costruite dalle scuole aventi come unico propulsore una trappola per topi.

Si tratta dell’edizione 2022 della Mouse Trap Race che da alcuni anni si svolge a Montecarlo nei giorni del Gran Premio e che quest’anno torna in presenza, venerdì 27 maggio. Il liceo partecipa a questa originale competizione fin dal suo esordio, sempre con eccellenti risultati. E quest’anno il professor Simone Pesco, docente di Fisica, ha coordinato i progetti degli alunni dell’Aprosio ottenendo una serie di performance di assoluta qualità.

Domani, a Montecarlo nella Galleria Riva, si sfideranno i team delle scuole i cui progetti hanno raggiunto la finale e il Liceo Aprosio ha piazzato ben quattro Mouse trap Cars in finale nelle diverse categorie.

Lorenzo Vassallo di 4B scientifico porterà in finale il suo veicolo per la categoria “Advanced”: la sfida riguarda un percorso che il messo deve effettuare percorrendo 5 m. avanti e 5 m. indietro con un unico impulso della trappola.

Monica Salvetti (3B Scientifico) e Elena Cavallo (3A Scientifico) parteciperanno alla finale della categoria “Acceleration”: i loro modelli si sfideranno su una gara di velocità sulla distanza di 10 m.

Infine alla finale per la complessa categoria “Regularity” parteciperà l’equipaggio Manzone – Toso (2A Scientifico): obiettivo della prova è far avvicinare il più possibile la macchinina ai 7” percorrendo la distanza di 10 m.

Progetti complessi di ingegneria applicata, a cui gli alunni hanno partecipato con entusiasmo e passione. La giornata di domani sarà ricca di emozioni in mezzo all’atmosfera elettrizzante del Principato. E questo è già un premio per l’impegno di questi giovani. Rimanendo in attesa dei risultati della gara vera e propria.

 

commenta