Quantcast
Buona notizia

Più di 5milioni di euro dal Pnrr per progetti socio-sanitari in provincia di Imperia

A breve una conferenza dei sindaci per i dettagli

soldi euro

Imperia. Progetti finanziati per 5.726.500,00 euro in tre anni. E’ a sei zeri la pioggia di finanziamenti che arriveranno in provincia di Imperia dal Pnrr. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha infatti approvato tutti i progetti presentati singolarmente dal distretto sociosanitario Ventimigliese e anche quelli presentati in forma associata dai tre distretti socio-sanitari: Ventimiglia, Sanremo e Imperia.

A renderlo noto, con una lettera inviata a tutti i colleghi del comprensorio Ventimigliese, è il sindaco di Ventimiglia (Comune capofila) Gaetano Scullino: «Sono lieto di comunicarvi che tutti i progetti presentati dal distretto sociosanitario n° 1 Ventimigliese, in maniera singola o associata con i distretti di Sanremo e Imperia, sono stati giudicati ammissibili al finanziamento», ha scritto il sindaco.

Per quanto concerne i progetti propri dei Comuni più a Ponente, i finanziamenti sono quattro, tutti su base triennale: il primo, per 211.500,00, riguarda il sostegno alle capacità genitoriali e la prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini. Ci sono poi il progetto “Percorsi di autonomia per persone con disabilità” (euro 715mila); “Housing first” (euro 710mila) e il più cospicuo: “Stazioni di posta” (euro 1.090.000,00).

Tre le progettazioni interdistrettuali, di cui due vedono capofila il Comune di Imperia e l’ultima quello di Sanremo. Si tratta, nel dettaglio, di un progetto inerente l’autonomia degli anziani non autosufficienti (2.460.000,00 euro per tre anni); del rafforzamento dei servizi sociali e prevenzione del fenomeno dei burn out tra gli operatori sociali (euro 210mila/triennio) e, infine, del rafforzamento dei servizi sociali a sostegno della domiciliarità, dimissioni protette ospedaliere (euro 330mila/triennio).

A breve, conclude Scullino «verrà convocata una conferenza dei sindaci finalizzata alla condivisione delle idee progettuali elaborate dalla Segreteria Tecnica Allargata e alla definizione delle linee portanti dei vari progetti esecutivi».

 

commenta