Le lezioni

Il ventimigliese Cristian Di Franco alla rassegna interregionale delle arti marziali Csen fotogallery

Grande afflusso di atleti e tecnici

Rassegna interregionale delle arti marziali Csen

Ventimiglia. Si è conclusa ieri la rassegna interregionale delle arti marziali Csen. Grande afflusso di atleti e tecnici all’evento ideato dal presidente regionale Roberto Romano, coadiuvato dal vice coordinatore nazionale settore judo Cristian di Franco e dal coordinatore nazionale settore ju-jitsu Gerardo Vallone.

Il sabato è stato dedicato al judo, al judo self defence e al cyber bullismo con il maestro Maurizio Germano. Più di 120 atleti tra tecnici e atleti, che hanno molto apprezzato le lezioni tenute dal maestro Marco Andolfi per quanto riguarda il self defence, le classi fanciulli e ragazzi con il maestro Renzo Cornett, il tachi waza e ne waza con il maestro Cristian Di Franco e il maestro Pier Todde. Ospite il presidente del Coni ligure Antonio Micillo, entusiasta della manifestazione e del gran numero di partecipanti, un grande segno di ripresa del dopo Covid-19.

La domenica è stata dedicata, invece, agli esami regionali e allo stage di ju-jitsu, kick boxing, kung-fu, brazilian ju-jitsu, il tatami anche in questa giornata era gremito di atleti che hanno seguito le interessanti e coinvolgenti lezioni dei vari docenti. Ospite il sindaco di Loano felice di aver ospitato questa bella iniziativa e in quanto Loano è una città particolarmente affezionata alla arti marziali.

«CSEN non si ferma mai, quest’anno abbiamo ripreso a pieno regime organizzando eventi in tutta Italia, da competizioni agonistiche a stage grazie soprattutto al nostro inossidabile presidente Francesco Proietti sempre vicinissimo alle società sportive e i suoi affiliati. CSEN siamo fatti di sport» – dicono gli organizzatori.

commenta