Quantcast
Rsu 2022, a Imperia la Cisl Fp Liguria vince in Asl1, amministrazione provinciale, agenzia delle entrate e Inps - Riviera24
I risultati

Rsu 2022, a Imperia la Cisl Fp Liguria vince in Asl1, amministrazione provinciale, agenzia delle entrate e Inps

Luca Maestripieri (Cisl): «E’ un segnale di fiducia immensa quello che ci viene consegnato dal voto delle donne e degli uomini del lavoro del pubblico impiego»

Luca Maestripieri

Imperia. La Cisl Liguria e la Fp ha ottenuto ottimi risultati nelle elezioni per il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie 2022 dei dipendenti pubblici. Vittoria in ASL 1 con 589 voti. Ottimo risultato al Comune di Sanremo con 97 preferenze, conquistati 5 seggi su 12. Primi con 71 voti su 110 all’Agenzia delle Entrate di Imperia (5 seggi su 7), primi all’Inps di imperia, all’Ispettorato del Lavoro di Imperia e all’Amministrazione Provinciale. Primi anche al Tribunale di Imperia, alla Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, all’Ufficio Scolastico di Imperia – Savona. Per quanto riguarda il Comune di Imperia si registra una crescita di due seggi rispetto al 2018.

«E’ un segnale di fiducia immensa quello che ci viene consegnato dal voto delle donne e degli uomini del lavoro del pubblico impiego – dice Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria – Mai come oggi il risultato è chiaro e inequivocabile: la scelta era tra chi vuole realmente cambiare la pubblica amministrazione e chi fa solo promesse da marinaio. A Genova e in Liguria ha vinto la Cisl, ha vinto la credibilità delle tante delegate e delegati che si mettono al servizio dei colleghi. Ha vinto il sindacato che più di altri è sempre pronto a metterci la faccia, che dice sempre la verità e che è abituato ad essere misurato sulla concretezza dei risultati».

«Siamo orgogliosi di essere il primo sindacato a Genova e in Liguria del pubblico impiego – dice Gabriele Bertocchi, segretario generale Fp Cisl Liguria – Tanti si sono riconosciuti nel nostro progetto che punta a valorizzare le professionalità, a riqualificare la spesa, a investire nella formazione e nel turnover generazionale, soprattutto è importante lo sblocco della contrattazione di secondo livello, come riconoscimento tangibile della dignità e del valore del lavoro pubblico».

commenta