Sanità

Pista per volo notturno di elicotteri e privatizzazione dell’ospedale: le interpellanze di Trucchi di Semplicemente Bordighera

Illustrate le risposte date dalla maggioranza e dal sindaco

ospedale bordighera

Bordighera. «La sera del 5 aprile si è svolto a Bordighera un importante Consiglio Comunale che ha discusso numerosi e significativi argomenti fondamentali per la nostra città. Sono state valutate alcune variazioni di bilancio, si è approfondito il tema del passaggio a Rivieracqua della gestione idrica, si è affrontato l’argomento della nuova gestione consorziale dei rifiuti, si sono accennate ipotesi circa il futuro di Villa della Regina. Gli organi di informazione hanno già dato conto di questi temi di confronto. Ritengo oggi utile e doveroso verso la cittadinanza illustrare brevemente le risposte date dalla maggioranza e dal sindaco a due interpellanze da me presentate su argomenti relativi alla sanità pubblica» – dichiara riferendosi all’ultimo Consiglio comunale di Bordighera.

«La prima interpellanza chiedeva di sapere a che punto è la predisposizione di una pista per il volo notturno di elicotteri per l’emergenza totalmente mancante nel nostro distretto sanitario. Ho potuto apprendere dalla risposta che per ora l’unico passaggio effettuato consiste nell’autorizzazione concessa da Bordighera per abbattere gli alberi che costituiscono impedimento alla realizzazione della pista. Per il resto siamo in attesa di ulteriori passaggi che dovrebbero essere l’effettivo abbattimento operativo degli alberi del territorio di
competenza di Bordighera, di altri alberi non di competenza del nostro Comune e la realizzazione della illuminazione e costruzione della pista. Rimane da chiarire quali di queste opere sono di competenza dei Comuni interessati e quali della ASL1. Quello che è certo è che tuttora la pista per il volo notturno non è pronta. La seconda interpellanza chiedeva di sapere a che punto è la convocazione del tavolo tecnico promesso dal presidente della Regione Toti per riunire a Genova ASL1 e Privati per arrivare alla firma del contratto relativa alla privatizzazione dell’ospedale S. Charles. Il sindaco mi ha risposto di aver saputo che i privati hanno formulato nuove (mi verrebbe da dire le ennesime) proposte di modifica del contratto indirizzandole ad Asl1. Del tavolo tecnico regionale nessuna notizia. Fornisco, come mi pare doveroso, queste informazioni per chi non ha potuto seguire il consiglio Comunale. Ognuno faccia le proprie valutazioni» – conclude Giuseppe Trucchi di Semplicemente Bordighera.

leggi anche
riviera24 - elisoccorso saint charles bordighera
Sicurezza
Bordighera, sette alberi da abbattere per l’atterraggio notturno dell’elisoccorso
commenta