Quantcast
Atletica

Imperia, l’impianto “Lagorio” ospita i campionati regionali-provinciali di prove multiple giovanili

Presente sul campo l’assessore Simone Vassallo

Imperia. Sabato 2 aprile si sono svolti a Impera, presso il nuovissimo impianto “Lagorio”, un fiore all’occhiello sportivo per la città e per l’impiantistica atletica ligure e non solo, i campionati regionali/provinciali di prove multiple giovanili con gare di contorno assolute, incontro con oltre 1600 atleti in gara e intitolata alla compianta Giovanna Ardissone, tecnico recentemente deceduta della società Maurina; numeri impressionanti per una manifestazione su pista.

Presente sul campo l’assessore Simone Vassallo, compiaciuto dei numeri dei partecipanti, alla luce anche del fatto che il rinnovamento del campo è stato da lui fortemente voluto e vederlo vivere con questi numeri rende omaggio ai suoi sforzi e a quelli dell’intera amministrazione.

L’ASD Maurina Olio Carli, nella veste di società organizzatrice, in simbiosi con il comitato provinciale Fidal, ha retto l’urto di questi numeri e nonostante la giornata non proprio primaverile, ne esce pienamente soddisfatta. Tra i numerosi partecipanti devono essere ringraziate inoltre tre altre realtà che hanno dato un contributo nello svolgimento delle gare: Cus Genova, Alba Docilia Savona e Duferco Spezia, che con i loro accompagnatori hanno contribuito alla buona riuscita della giornata sportiva; da menzionare inoltre il gruppo giudici e i cronometristi della Riviera dei fiori che hanno fattivamente collaborato per la buona riuscita.

La giornata intera sul campo ha permesso di effettuare a tutte le categorie le proprie gare, dagli esordienti al mattino alle categorie assolute entrate in scena nel pomeriggio. Presenti tutte le realtà liguri che nell’arco dell’intera giornata si sono contraddistinte in un appassionate ricerca del titolo di prove multiple, con gare in successione e con stravolgimenti della classifica di momento in momento.

Al termine la società di casa, l’ASD Maurina Olio Carli si è piazzata in entrambe le classifiche, maschile e femminile al secondo posto. Nella gara maschile dietro la forte compagine del Cus Genova e davanti alla ritrovata e fortissima Alba Docilia, società storica ligure. In ambito femminile dietro l’ASD Athle Team Genova e davanti all’Atletica Sanremo.

Da segnalare inoltre nelle gare assolute due risultati sopra la media. In primo piano nella categoria maschile nel salto in alto Gabriele Avagnina (Foce Sanremo), secondo anno allievo che valica alla sua prima gara della stagione la barriera dei 2.00m. Misura che lo porta ad essere un protagonista in ambito nazionale. Complimenti vivissimi. Nella gare femminili si conferma la crescita di Angela Escalona, (ASD Maurina Olio Carli) che in una gara spuria, 300m, fatta quasi per gioco, vince con un l’ottimo tempo di 42”08, confermando il suo immenso talento. Per i due forti atleti, i loro tecnici e le loro società, che rappresentano il forte movimento della provincia e che non hanno bisogno di accasarsi in altri lidi, si prospetta una stagione ricca di soddisfazioni.

La perfetta macchina organizzatrice della Maurina, del comitato provinciale Fidal è stato oliato nelle precedenti manifestazioni, questa era già la sesta manifestazione effettuata sul campo dal giorno della sua riapertura. Sono previste in futuro nuove date sportive, a partire dal 2 luglio con il meeting di casa che va a concludere la prima parte della stagione sull’impianto cittadino. Nell’attesa della seconda parte della stagione, sul campo imperiese, l’ASD Maurina e la Fidal provinciale organizzeranno il 17/18 settembre i campionati regionali cadetti e il 9 ottobre il trofeo delle province / finale nazionale di tetrathlon. L’ASD Maurina Olio Carli, in collaborazione con la Fidal provinciale, effettuerà inoltre un raduno tecnico/atletico al Sestriere, mettendo in programma ulteriori iniziative, come campus estivi e clinic tecnici di aggiornamento.

commenta