Il caso

Disabili costretti a scendere dal treno, Garibaldi (Pd): «Atto vergognoso e ingiustificabile»

«Vengano individuati immediatamente i responsabili e la Giunta riveda il contratto di servizio con Trenitalia»

Disabile generica
- Foto d'Archivio

Genova. «Quanto accaduto ieri alla stazione di Genova Principe è assolutamente vergognoso. Non è ammissibile che 27 persone con disabilità siano state costrette a dover prendere un pullman e affrontare il traffico autostradale per ritornare a Milano – quando avevano prenotato i posti con largo anticipo – perché dei turisti, nonostante la presenza di tre agenti della Polizia ferroviaria e del personale di Trenitalia, si sono rifiutati di alzarsi per farli sedere nei posti a loro riservati», così dice il capogruppo del Partito Democratico Luca Garibaldi sul caso dei 27 disabili costretti a prendere il pullman per ritornare a Milano nonostante la prenotazione dei posti sul treno.

«Trenitalia – riprende Garibaldi – non ha fatto abbastanza per evitare questo increscioso episodio: consapevole della mancanza di due vagoni, che erano stati vandalizzati qualche stazione prima, non ha provveduto – sapendo della delicatezza della situazione – a contattare i responsabili del gruppo di disabili che avevano prenotato i posti e segnalato la propria presenza su quel treno».

«Ci stupisce – osserva il capogruppo – l’atteggiamento passivo della Giunta regionale, che rimane silente di fronte le mancanze di Trenitalia: non bastano le scuse, ma bisogna chiedere i danni e la revisione di un contratto di servizio indifendibile. Non si può accettare un servizio ferroviario che non è in grado di sostenere il flusso di turisti e persone che si spostano da e verso la Liguria. È indispensabile che la Giunta si sieda intorno a un tavolo con Trenitalia per pretendere che venga garantito un servizio di trasporto su ferro efficace ed efficiente, viste anche le condizioni in cui versano le autostrade liguri».

«Presenterò un’interrogazione in consiglio regionale – conclude Garibaldi – per avere immediati chiarimenti e per capire come la giunta intenda muoversi sia nei confronti dei responsabili del gesto sia, soprattutto nei confronti di Trenitalia, che quel servizio deve gestire. Si tratta di un episodio vergognoso e ingiustificabile».

leggi anche
Giovanni Toti
Assemblea legislativa
27 disabili costretti a scendere dal treno, Toti: «Sentito ministro Giovannini per incontro su nuovi convogli»
Manuela Gagliardi
Il commento
27 disabili costretti a scendere dal treno, Gagliardi: «Potenziare al più presto il servizio per fare fronte al grande afflusso di turisti»
Mabel Riolfo
La dichiarazione
Disabili cacciati dal treno, Brunetto e Riolfo (Lega): «Gesto da condannare»
Riviera24 - trenitalia treno Jazz Pop Rock
L'invito
27 disabili costretti a scendere dal treno, Toti e Berrino: «Invitiamo la comitiva a trascorrere una bella giornata in Liguria, nostri ospiti a Euroflora»
Gianmarco Medusei
La posizione
27 disabili costretti a scendere dal treno, il presidente del Consiglio regionale condanna l’episodio
Disabile generica
L’episodio
27 disabili costretti a scendere dal treno, Pastorino (Linea Condivisa): «Episodio inaccettabile su cui vanno chiarite le responsabilità»
Marco Campomenosi
Il commento
Passeggeri non fanno sedere in posti riservati 27 ragazzi disabili, Lega: «Episodio vergognoso, prendere provvedimenti»
treni generico
Nessuna solidarietà
Treni, passeggeri non fanno sedere in posti riservati 27 ragazzi disabili. Toti e Berrino: «episodio vergognoso»
disabili handicap diversamente abile disabile
Il caso
Disabili costretti a scendere dal treno, Europa Verde: «Nostro esposto a Procura»
Disabile generica
La vicenda
Disabili fatti scendere dal treno: Assoutenti e genitori dei ragazzi presentano esposto congiunto in Procura
disabIli
Il commento
Disabili fatti scendere dal treno, Pastorino (Linea Condivisa): «L’invito a Euroflora è un contentino»
Riviera24- treni trenitalia intercity
L'opinione
Treni, Garibaldi (Pd): «La Regione riveda il contratto di servizio con Trenitalia e incrementi il servizio ferroviario»
riviera24 - Gianni Berrino
Trasporti
Treni in Liguria, Berrino: «Disponibili al confronto»
commenta