Il caso

Coronavirus, in provincia di Imperia non vaccinati 19mila over 50: arrivano le sanzioni

Chi ha ricevuto la lettera dell'Agenzia delle Entrate può scrivere una mail all'Asl1

vaccini vaccino vaccinazione vaccinazioni

Imperia. Sono 49.636 le persone non vaccinate contro il Covid-19 in provincia di Imperia, di queste 40.523 hanno più di 11 anni. Quasi la metà (19.294 per l’esattezza) è over 50. Lo si evince dall’ultimo report stilato dall’Asl1 Imperiese il 3 aprile scorso. Nel dettaglio, gli imperiesi no vax di età compresa tra i 50-59 anni sono 6.981; quelli tra i 60 e i 64 anni sono 3.062 e 2.393 quelli tra i 65 e i 79 anni. Ci sono poi 1.958 non vaccinati tra i 70 e i 74 anni; 1.532 tra i 75 e i 79 anni; 1.321 tra gli 80 e gli 84 anni e 1.096 tra gli 85 e i 90 anni. A non essersi vaccinati contro il Covid-19 anche 951 ultranovantenni imperiesi.

Proprio in questi giorni, anche in provincia di Imperia, stanno arrivano agli ultracinquantenni no vax le lettere dell’Agenzia delle Entrate che informa il cittadino non vaccinato dell’imminente sanzione di 100 euro nei suoi confronti.

Cosa fare quando si riceve la lettera? A spiegarlo è il dottor Marco Mela, direttore del Dipartimento di Prevenzione – S.C. Igiene Pubblica dell’Asl 1 Imperiese: «L’Agenzia delle Entrate ha effettuato una verifica a tutte le persone over 50 anni non ancora vaccinate, alle quali manda un avviso ricordando che, non essendosi vaccinate, possono incorrere nella sanzione di 100 euro entro giugno – spiega il medico -. Se queste persone hanno dei motivi per i quali giustamente non si sono vaccinate, come l’esonero dalla vaccinazione per motivi medici, o se si sono vaccinate all’estero e la vaccinazione non risulta ancora in Italia o altri motivi, devono scrivere all’Asl utilizzando l’indirizzo pec (protocollo@pec.asl1.liguria.it)». Le motivazioni verranno valutate dall’Asl che poi scriverà all’Agenzia delle Entrate se si tratta di giustificazioni valide o meno. A seconda della riposta dell’azienda sanitaria, verrà o meno erogata la sanzione.

Chi si è vaccinato dopo il limite massimo del 1 febbraio verrà sanzionato? «Se una persona che si è vaccinata anche dopo, ce lo comunica – risponde Mela – Noi lo diremo all’Agenzia delle Entrate, e la sanzione decade».

 

commenta