Quantcast
Lo scalo

“Artemis” attracca a Calata Cuneo: Imperia si apre al turismo delle piccole navi da crociera

Ad accogliere i circa 40 passeggeri era presente l'assessore Simone Vassallo

Imperia. Ha attraccato questa mattina sulla banchina di Calata Cuneo “Artemis”, la prima piccola nave da crociera del gruppo “Grand Circle Cruise Line” che ha scelto di inserire la città di Imperia tra gli scali del suo itinerario nel Mediterraneo.

La compagnia, americana con sede a Boston, presenta navi dal riconoscibile stile retrò, con un numero ristretto di posti disponibili (appena 25 cabine) e un target di turisti nordamericani dal reddito medio-alto. Ad accogliere i circa 40 passeggeri era presente l’assessore Simone Vassallo, che ha donato al comandante della nave lo stendardo con lo stemma della città. I turisti americani, accompagnati da una guida, hanno avuto modo di visitare Imperia per tutta la giornata. Sono previsti altri 5 arrivi entro il mese di agosto, a partire da un ulteriore attracco il prossimo 25 aprile.

«Un’opportunità in più, che l’Amministrazione ha voluto cogliere in collaborazione con la Go Imperia, perché rappresenta un ulteriore tassello di una città sempre più attrattiva. Avere decine di turisti americani che visitano Imperia significa, oltre a un evidente beneficio diretto, anche un modo per far conoscere le nostre bellezze e tipicità. Ancora oggi ci è stato confermato il grande interesse, crescente, che c’è nei confronti di Imperia. Il lavoro enorme fatto in questi anni dal sindaco Claudio Scajola e dall’Amministrazione tutta sta dando i primi risultati tangibili. Ci tengo, in questo senso, a citare i colleghi Marcella Roggero e Gianmarco Oneglio, con i quali portiamo avanti iniziative sinergiche per rendere più viva la nostra città», commenta l’assessore Simone Vassallo.

commenta