Pasqua

Taggia, il “Presepe pasquale” della Cumpagnia Armasca, per rivivere la passione di Cristo

I personaggi, creati a mano, raccontano l'arco temporale compreso tra la domenica delle Palme e il lunedì dell'Angelo.

Taggia. Nella prima chiesa di Arma di Taggia, dedicata a San Giuseppe e fondata nel 1817, ha preso vita una rappresentazione particolare per accompagnare il periodo pasquale. Da un’idea della “Cumpagnia armasca” in collaborazione con la Parrocchia, è stato creato ed allestito un “Presepe Pasquale”, dove non si racconta la classica natività, bensì sono raffigurati gli ultimi giorni di Gesù e la sua risurrezione.

Il presepe della Passione è una sorta di novità oggi, ma era molto diffuso nei secoli XVIII e XIX nell’Europa centrale ed occidentale, prima di essere completamente dimenticato. I personaggi che raccontano l’arco temporale compreso tra la domenica delle Palme e il lunedì dell’Angelo, secondo quanto scritto nei Vangeli, sono stati realizzati dai soci della “Cumpagnia armasca”. Passione, fede e anche una grande abilità artistica nel rappresentare momenti che, a differenza del Presepe tradizionale, sono legati a scene tristi e crudeli.

La rappresentazione realizzata nella Chiesetta di San Giuseppe, vicino al lungomare, sarà visitabile fino al 6 giugno, ovvero il lunedì di Pentecoste, ed è al momento l’unica in Liguria.

commenta