Quantcast
Solidarietà

Da San Bartolomeo al Mare partono aiuti umanitari per i profughi ucraini rifugiati a Chernitvzi fotogallery

La raccolta è stata supportata dall'Amministrazione comunale in collaborazione con la locale squadra della Protezione Civile

Aiuti umanitari San Bartolomeo

San Bartolomeo al Mare. E’ partito questa mattina dalla piazza del Comune il convoglio di una decina di pulmini con aiuti umanitari per i profughi ucraini rifugiati a Chernitvzi. Era presente anche il sindaco Valerio Urso.

Il convoglio, allestito dai volontari che hanno risposto all’appello del dottor Antonello Martini, consigliere comunale di San Bartolomeo al Mare e coniuge di una signora originaria di quella nazione martoriata, è stato scortato da alcune ambulanze della Croce Bianca di Andora, della Croce Rossa di Diano Marina e della Croce Rossa di Pontedassio.

La raccolta a beneficio dei profughi ucraini rifugiati a Chernitvzi è stata supportata anche dall’Amministrazione comunale di San Bartolomeo al Mare, che ha messo a disposizione le proprie strutture, con la preziosa collaborazione della locale squadra della Protezione Civile.

leggi anche
Raccolta per Ucraina
L'iniziativa
San Bartolomeo al Mare, aiuti in Ucraina: l’Amministrazione comunale riceve i ringraziamenti ufficiali
commenta