La visita

Sopralluogo di Riolfo (Lega) all’ospedale di Bordighera: «Occorrono risposte sulla sanità dell’estremo Ponente ligure»

«Ho chiesto una specifica audizione in II commissione regionale Salute e Sicurezza sociale affinché finalmente si risponda sulla questione della sanità nell’estremo Ponente ligure»

Bordighera. «Occorre mantenere alta l’attenzione sul futuro dell’ospedale Saint Charles a Bordighera e sull’istituzione del Pronto soccorso. Dopo la dismissione dell’ospedale Santo Spirito a Ventimiglia e nell’attesa del nuovo ospedale unico a Taggia, infatti, l’estremo Ponente ha bisogno di risposte certe sul futuro della sanità territoriale. Per questo motivo ho organizzato un sopralluogo presso il Saint Charles al quale hanno partecipato il direttore generale dell’Asl1 Silvio Falco, il direttore sanitario Mauro Maccari, il direttore socio sanitario Roberto Predonzani, il responsabile del dipartimento di emergenza Stefano Ferlito, il direttore della struttura ospedaliera Giovanni Bruno, nonché tutti i rappresentanti del Distretto socio sanitario n.1 Ventimigliese, il vice sindaco di Bordighera Mauro Bozzarelli, gli assessori ai Servizi sociali di Ventimiglia Eleonora Palmero, di Vallecrosia Marilena Piardi, di Bordighera Stefano Gnutti e di Camporosso Fulvia Raimondo. Insieme abbiamo valutato lo stato dei luoghi, rappresentato i bisogni del territorio e soprattutto della necessità di concludere l’iter contrattuale con la società Iclas, aggiudicataria della gara, in modo che al più presto i nuovi servizi possano incominciare ad operare nella loro più completa funzionalità. Inoltre, ho chiesto una specifica audizione in II commissione regionale Salute e Sicurezza sociale affinché finalmente si risponda sulla questione della sanità nell’estremo Ponente ligure».

Lo ha dichiarato il consigliere regionale della Lega e commissario della II commissione Salute e Sicurezza sociale Mabel Riolfo.

Mabel Riolfo a ospedale di Bordighera
commenta