Il progetto

Liguria, Francesco Bocciardo in cattedra per oltre 750 studenti

Si aprono venerdì 25 febbraio gli incontri di “Una Classe di Valori”, in partnership con Orientamenti School

Francesco Bocciardo

Genova. Giunto alla 23° edizione, il progetto Stelle nello Sport dedicherà come per tradizione grande attenzione al mondo della scuola, anche grazie alla partnership con Orientamenti School, il progetto di sistema di Regione Liguria che sostiene scuole e famiglie durante tutto l’anno con attività in classe e il coinvolgimento di esperti e testimonial per aiutare i ragazzi a compiere scelte consapevoli e informate per il proprio futuro.

Campioni, tecnici e dirigenti incontreranno studenti di scuole primarie e secondarie di primo grado per trasmettere, attraverso le proprie esperienze, cultura e valori dello sport, ma anche per far conoscere il loro mondo e le sue opportunità di lavoro. Ad aprire questa serie di incontri è una “lezione speciale” promossa insieme all’Associazione The Bright Side, grazie al coordinamento del professor Maurizio Braggion, condirettore del TG delle Buone Notizie. Ospite d’eccezione, Francesco Bocciardo, due volte medaglia d’oro alle recenti Paralimpiadi di Tokyo e straordinario testimonial di Stelle nello Sport.

Appuntamento fissato per venerdì 25 febbraio, alle 10, in diretta sui canali Facebook di Stelle nello Sport e Tg delle Buone Notizie. Sarà una vera e propria “lezione di positività” per docenti e studenti e in cattedra salirà Francesco Bocciardo, intervistato da Michele Corti, ideatore del progetto Stelle nello Sport, anche grazie alle domande “firmate” dagli studenti. A introdurre l’incontro il professor Maurizio Braggion, con i saluti istituzionali delle assessore regionali Ilaria Cavo (Istruzione) e Simona Ferro (Sport) e un intervento di Benedetta Gaia Cosmi (giornalista e saggista, componente della giuria del Premio di letteratura sportiva Sandro Ciotti),

Saranno oltre 750 gli studenti collegati. Parteciperanno all’incontro numerose scuole genovesi ma anche di altre regioni quali Emilia Romagna, Puglia e Sicilia. Numerose le classi iscritte da IC Sturla (De Toni) e IC Molassana e Prato (Molassana e D’Azeglio). In collegamento da Palermo quattro classi dell’IC Scelsa, da Trani la Scuola Rocca Bovio Palumbo (con ben 10 classi) e da Parma la Scuola Anna Frank.

commenta