Quantcast
Festival, nella notte spuntano le targhe di #Sanremotattico - Riviera24
Arancioni e irrituali

Festival, nella notte spuntano le targhe di #Sanremotattico fotogallery

Un tour “alternativo” per turisti e veri appassionati del Festival

#Sanremotattico

Sanremo. Quali sono i “luoghi del festival”? L’Ariston, certo, il Casinò e il Palafiori ma ogni angolo della città a Sanremo parla di musica, cantanti e canzoni! Ecco perché stamattina Sanremo si è svegliata invasa da decine di targhe arancioni e irrituali per segnalare un nuovo bislacco itinerario dedicato agli appassionati della kermesse, tra i luoghi “tattici” del Festival della Canzone Italiana.

C’è la panchina dove Cavallo Pazzo scopre che “questo festival è truccato e lo vince Fausto Leali”, o l’angolo buio in cui Amadeus ha ritrovato il povero Bugo a Sanremo 2020. Ci sono i luoghi più iconici, come la statua di Mike Bongiorno, o dimenticati vicoli ai margini del centro. Miti, leggende e storie troppo belle per essere vere, portate per le strade della città dal team di Cavar, l’Aperitattico: un nuovo aperitivo made in Liguria, irriverente e fuori dagli schemi.

«Vogliamo raccontare la storia del Festival dal nostro punto di vista – spiegano quelli di Cavar – e svelare il lato tattico della kermesse, fatto di gaffe, episodi iconici e straordinari gesti di spettacolo». Storie vere o verosimili, per divertirsi con la storia del Festival e regalare alle migliaia di appassionati oggi in città un angolo diverso per i loro selfie.

commenta