Quantcast
Lavori in corso

A Santo Stefano al Mare l’avvio del primo cantiere ligure sugli edifici residenziali pubblici con bonus 110

Gli alloggi coinvolti a Santo Stefano al Mare sono 20, per un investimento complessivo di oltre 900 mila euro

Santo Stefano al Mare. Parte da Santo Stefano al Mare l’avvio del primo cantiere ligure per lavori di efficientamento energetico su edifici di edilizia residenziale pubblica, con bonus del 110%.

Presenti in via Terzorio questa mattina, per la firma del progetto l’amministratore unico di Arte Antonio Parolini, l’assessore regionale Marco Scajola, il sindaco di Santo Stefano Marcello Pallini e i principali addetti al lavori. Gli alloggi coinvolti a Santo Stefano al Mare sono 20, per un investimento complessivo di oltre 900 mila euro e prevedono l’isolamento delle superfici esterne, sostituzione dei serramenti, degli impianti di climatizzazione e produzione di acqua calda sanitaria e l’inserimento di fonti di energia rinnovabile.

Regione Liguria, insieme alle quattro ARTE del territorio, ha stilato un piano di riqualificazione ed efficientamento energetico per 10 mila alloggi di ERP, utilizzando eco bonus e sisma bonus, che avrà come risultato un risparmio sui consumi delle abitazioni e un miglior confort abitativo. Il progetto potrà movimentare oltre 400 milioni di euro in tutta la regione.

«Una grande soddisfazione cominciare dalla provincia di Imperia. Si darà più qualità agli alloggi e alle famiglie. Stiamo puntando a politiche che mettano al centro al riqualificazione energetica e permettere a chi vive in queste strutture una miglior qualità della vita» ha commentato l’assessore regionale Marco Scajola, che aggiunge: «L’enorme progetto di riqualificazione energetica e sismica dei 10 mila alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica parte da Santo Stefano al Mare, che rappresenta il progetto pilota a livello regionale Nella Provincia di Imperia saranno 500 gli alloggi coinvolti nel progetto, distribuiti su tutto il territorio».

«Arte Imperia, dopo mesi di intenso studio e lavoro – commenta l’amministratore unico di ARTE Imperia Antonio Parolini – è riuscita a far partire il primo cantiere su immobili di edilizia pubblica della Provincia e della Regione, tra i primi in Italia. Di questo sono molto orgoglioso e ringrazio il personale di ARTE e i professionisti che hanno reso possibile questo ambizioso quanto importante obiettivo: migliorare la qualità dell’abitare dei nostri assegnatari e ridurre l’impatto ambientale».

«Siamo particolarmente soddisfatti– aggiunge l’assessore ai Servizi Sociali di Santo Stefano al Mare Maria Teresa Garibaldi – che Arte parta con interventi di riqualificazione degli immobili, e non possiamo che essere orgogliosi che si sia scelto come ‘progetto pilota’ di iniziare da Santo Stefano al Mare, primo intervento in tutta la regione. È particolarmente rilevate poi l’installazione di un defibrillatore negli immobili di proprietà di Arte nel nostro Comune».

Infine la conclusioen del sindaco Marcello Pallini «Un intervento importante che riassume molte cose: l’inclusione degli appartenenti dell’Arte in un contesto molto bello, una svolta verde che è una necessita per migliorare la vita e richiamarci al fatto che in un mondo che corre molto veloce dobbiamo ritrovare l’ambiente, che è il nostro futuro».

commenta