Quantcast
Sanremo, vaccinazioni: Confartigianato scende in campo con Asl1 - Riviera24
Coronavirus

Sanremo, vaccinazioni: Confartigianato scende in campo con Asl1

Da sabato 8 gennaio prende il via l'hub vaccinale

vaccino covid

Imperia. Prenderà il via da sabato 8 gennaio l’hub vaccinale di Confartigianato a Sanremo, in modo da rispondere alle necessità del Servizio Sanitario Regionale di aumentare il numero delle sedi di somministrazione dei vaccini Covid-19. Pertanto da sabato 8 gennaio fino a domenica 27 marzo, in ogni fine settimana, sarà possibile effettuare la terza dose di richiamo presso la sede matuziana di Confartigianato in corso Nazario Sauro 36. L’accesso sarà consentito dalla piattaforma regionale per le prenotazioni e sarà esteso a tutti, non solo agli associati.

A riguardo la presidente dell’associazione di categoria Donatella Vivaldi ha affermato: «Siamo molto orgogliosi di poter affiancare Asl1 nella battaglia contro il Covid-19. Durante la pandemia, oltre ai numeri drammatici di chi si è ammalato e di chi ha perso la vita, come associazione abbiamo seguito con apprensione la situazione economica: la ripresa delle attività lavorative, dopo l’entrata in vigore delle linee guida necessarie alla limitazione della diffusione del virus, è stata lenta e difficoltosa, a tratti nuovamente interrotta da eventuali ed inevitabili assenze del personale per malattia o quarantene».

«Mettendo a disposizione la nostra sede e le nostre risorse organizzative per la campagna vaccinale – conclude la presidente di Confartigianato -, vogliamo, non solo agevolare il Sistema Sanitario Regionale e la relativa utenza, ma dare un contributo pratico alla ripresa delle varie attività. Ringrazio Asl1 per averci guidato con celerità alla realizzazione di un piccolo contributo al nostro territorio».

Alle parole della presidente Vivaldi fanno eco quelle del direttore generale di Asl1, il dottor Silvio Falco: «Ringrazio Confartigianato per la sua disponibilità, nel darci una mano nell’ambito della campagna vaccinale. Questa è la testimonianza di come gli enti, le associazioni, insieme e sinergicamente, possano collaborare per dare un importante servizio alla collettività ma soprattutto per dare la spallata finale al virus tramite la vaccinazione».

commenta