Quantcast
L'aggiornamento

Sanremo, biglietti Festival online. Rai: «Concreto rischio limitazioni all’Ariston»

I rischi legati all'emergenza Covid a carico degli utenti: ammesso solo il rimborso

ariston festival

Sanremo. «Tenuto conto della generale consapevolezza circa il concreto rischio che la capienza consentita del Teatro Ariston possa subire diminuzioni in prossimità dell’Evento, l’Organizzatore non assume alcuna responsabilità, a nessun titolo, in relazione a pretese risarcitorie, ulteriori rispetto al rimborso integrale dei titoli annullati nei termini sopra descritti, da chiunque formulate».

Sta tutta in questa postilla l’incertezza legata alla composizione del pubblico della prossima edizione del Festival di Sanremo 2022. Stando al dettaglio dei termini e delle condizioni per l’acquisto degli abbonamenti resi noti oggi da Rai (al sito sanremo2022.aristonsanremo.com), “qualora, tra la emissione dei titoli di accesso e la conclusione del Festival, a causa di disposizioni assunte da pubbliche autorità anche in ragione dell’emergenza COVID-19, fosse stabilita una riduzione della capienza del Teatro rispetto a quella consentita al momento della emissione dei titoli ovvero la cancellazione dell’intero Evento o di singole serate del medesimo, l’Organizzatore si riserva il diritto di annullare i titoli di accesso (anche qualora già consegnati) per tutte le serate o solo alcune di esse, con conseguente rimborso integrale del relativo prezzo… senza alcuna responsabilità, a nessun titolo, in relazione a pretese risarcitorie, ulteriori rispetto al rimborso integrale dei titoli annullati”.

L’assegnazione dei titoli di partecipazione alla kermesse verrà effettuata in base all’ordine cronologico di prenotazione. A vidimare la regolarità delle iscrizioni sarà un notaio. Anche in caso di cancellazione dei titoli a causa dell’emergenza Covid, farà fede l’ordine cronologico delle istanze a partire dall’ultima arrivata. Biglietti singoli disponibili solo per i portatori di handicap.

L’incognita capienza. Sarà sciolta solo all’ultimo l’incognita legata alla capienza effettiva del Teatro Ariston. Il nodo cruciale è legato alla zona di rischio in cui si verrà a trovare la Liguria ai primi di febbraio. Con la regione in gialloarancione l’Ariston può accogliere il 100% del pubblico pagante. Secondo le regole attuali, l’ingresso nei teatri è consentito con Super green pass anche in assenza di tampone. In sala deve essere mantenuta la mascherina Ffp2 per tutta la durata dello show. In zona rossa arriverebbe invece il colpo di scena (o colpo di grazia) che più spaventa Rai e Comune. Cinema e teatri chiuderebbero, tutti a guardare la diretta da casa.

leggi anche
Ariston festival spot
Solo online
Festival, al via la vendita degli abbonamenti: chi prima arriva meglio alloggia
commenta