Quantcast
Il caso

Perinaldo, cade la maggioranza: sei consiglieri rassegnano le dimissioni

Gli unici a non firmare sono stati il sindaco Vincenzo Di Donato e l'assessore Claudio Pallanca

drone perinaldo osservatorio comune

Perinaldo. Cade la maggioranza a Perinaldo, dove sei consiglieri eletti con la lista guidata dall’attuale sindaco Vincenzo Di Donato, stamane hanno rassegnato le dimissioni volontarie, protocollandole in Comune. Quando le dimissioni saranno ricevute dal Prefetto, è  probabile che l’amministrazione sarà sciolta.

A rassegnare le proprie dimissioni sono stati il vicesindaco Francesco Guglielmi, il capogruppo consiliare Alberto Passerone e i consiglieri comunali Loredana Speranza, Alessandra Ragalzi, Emanuele Paoletti e Selena Biancheri. Gli unici rimasti, dunque, sono il sindaco e il suo assessore Claudio Pallanca.

L’amministrazione Di Donato era stata eletta il 20 settembre del 2020. All’opposizione il capogruppo Mauro Agosta, Giuseppe Luppino e Andrea Gramigna.

«Mi spiace anche perché sono stato amministratore per tanti anni e per me è doppiamente spiacevole rassegnare queste dimissioni – dichiara Francesco Guglielmi, ex sindaco – Ma la situazione stava diventando insostenibile. Perinaldo merita qualcosa di più. Ormai c’era una conduzione a due del Comune e ciò nonostante abbiamo cercato ima questi mesi di tenere unito il gruppo, ma senza riuscirvi».

 

leggi anche
Mauro Agosta
Il caso/2
Terremoto a Perinaldo, l’opposizione: «Da 15 mesi evidenziamo insostenibilità della situazione politico-amministrativa»
Vincenzo Di Donato
La reazione
Cade l’amministrazione a Perinaldo, il sindaco: «L’ho saputo adesso, devo chiedere e capire»
drone perinaldo osservatorio comune
Precisazioni
Perinaldo, la maggioranza fa cadere il sindaco: «Scelta indipendente da volontà della minoranza»
commenta