Quantcast
Car

L’imperiese Maurizio Gerini chiude la Dakar 2022 in 23esima posizione

A bordo di una Mini Cooper insieme a Laia Sanz

Maurizio Gerini

Imperia. L’imperiese Maurizio Gerini, co-pilota della spagnola Laia Sanz, ha concluso la Dakar 2022. Quest’anno ha affrontato tutte le tappe in Arabia Saudita a bordo di una Mini Cooper posizionandosi alla fine 23esimo. 

«Un’altra Dakar portata a casa! Un altro sapore ma il podio finale è sempre una cosa incredibile, nonostante tutto ti trovi lì e non ci hai ancora capito una mazza perché è come essere stato in una centrifuga tutto il tempo. 23 overal la posizione finale è per due esordienti, ci fa molto piacere» – ha scritto il pilota di Chiusanico sui social commentando la sua quinta Dakar.

Il pilota di Chiusanico ha affrontato una sfida durata 14 giorni divisa in diversi stage. E’ partito da Jeddah giungendo 41esimo a Hail, si è poi piazzato 30esimo nella tratta da Hail a Hail, 34esimo nella tappa da Hail a Al Qaisumah, 27esimo dopo lo stage da Al Qaisumah ad Al Qaisumah, 44esimo dopo aver affrontato il percorso da Al Qaisumah a Riyadh, 29esimo da Riyadh a Riyadh, 22esimo da Riyadh a Riyadh, 26esimo dopo aver percorso il tratto da Riyadh a Al Dawadimi e 29esimo dopo la tappa da Al Dawadimi a Wadi Ad Dawasir.

«Anche oggi ne abbiamo viste delle belle!! Posti incredibili, rocce, monti e mare di sabbia, poi abbiamo fatto una gran polvere. E ne abbiamo anche mangiata parecchia. Ma siamo felici di una giornata a zero errori, seppur avendo subito parecchi sorpassi sul dritto, vi garantisco che questo fa innervosire parecchio. Però stiamo risalendo la classifica e quindi va bene!» – ha dichiarato riferendosi allo stage da Wadi Ad Dawasir a Wadi Ad Dawasir che ha chiuso 30esimo.

«Day 10 archiviato! Molto bene nella sabbia, molto bene anche nelle rocce! Certo, se ne prendi in pieno una più o meno grande come un comodino, le cose si complicano! Praticamente era nascosta dietro ad una gobba di sabbia, se ne stava lì ad aspettarci e le siamo planati addosso, cerchio posteriore disintegrato e danneggiato l’impianto frenante. Per fortuna siamo ripartiti in pochi minuti e senza grosse conseguenze. Grazie ai ragazzi di Xraid team che come al solito ci stanno rimettendo a nuovo la macchina! E grande Laia Sanz che anche oggi ha guidato alla grande!» – ha detto dopo aver affrontato la tratta da Wadi Ad Dawasir a Bisha, che ha concluso 39esimo.

«Day 11. Ad un certo punto, in mezzo ad un vero e proprio muro di polvere fatto dal pilota che abbiamo raggiunto davanti a noi, ci siamo dovuti completamente fermare per non finire contro ad ostacoli o sottosopra e nello stesso istante siamo affondati nella finissima sabbia perdendo minuti preziosi prima di riuscire a liberarci nel complesso è stata ugualmente una super tappa!» – ha scritto sui social commentando la tappa di Bisha dove è giunto 30esimo. Infine oggi si è piazzato 36esimo nella 12 tappa dopo aver percorso il tragitto da Bisha a Jeddah.

(Foto da Facebook di Maurizio Gerini)

leggi anche
Maurizio Gerini
Car
Continua l’avventura dell’imperiese Maurizio Gerini alla Dakar 2022: «Abbiamo fatto piovere nel deserto!»
Maurizio Gerini
In arabia saudita
Al via l’avventura dell’imperiese Maurizio Gerini alla Dakar 2022: «Dopo un prologo prudente cercheremo di aumentare il ritmo»
Maurizio Gerini
Car
L’imperiese Maurizio Gerini partecipa alla Dakar 2022 insieme a Laia Sanz
commenta