Quantcast
Liguria, Sanna e Arboscello (Pd): «Servono risorse da destinare alle società sportive per affrontare il caro bollette» - Riviera24
Grido di allarme

Liguria, Sanna e Arboscello (Pd): «Servono risorse da destinare alle società sportive per affrontare il caro bollette»

«Abbiamo presentato un ordine del giorno per chiedere alla Giunta di mettere subito in campo risorse economiche regionali da destinare agli enti gestori degli impianti»

sport generica

Genova. «Gli impianti sportivi sono stati i primi a subire drastiche restrizioni e lunghe chiusure forzate in seguito all’emergenza sanitaria, a fatica e con sacrifici stanno cercando di rimanere in piedi. Ora con l’aumento vertiginoso del costo dell’energia, siamo di fronte a un altro fattore che sta mettendo a rischio di nuovo la loro sopravvivenza, oltre al fatto che si vedono ridotte di nuovo le entrate dei corsi a causa della ripresa dell’epidemia. Da ex atleta, non smetterò mai di sottolineare come lo sport sia un grande fattore sociale, di salute e benessere. È dovere delle istituzioni nazionali e regionali mettere in campo da subito risorse finanziarie da destinare agli enti gestori degli impianti, al fine di mitigare l’impatto del ‘caro bollette’», lo dichiara il consigliere regionale del Partito Democratico Armando Sanna dopo l’audizione, che si è svolta oggi a margine del consiglio regionale, con alcuni dei gestori delle piscine liguri, che hanno presentato le loro difficoltà nell’affrontare l’aumento dei costi di luce e gas.

«Abbiamo presentato un ordine del giorno per chiedere alla Giunta di mettere subito in campo risorse economiche regionali da destinare agli enti gestori degli impianti, raccogliendo il grido di allarme dell’amministrazione comunale di Savona che si è attivata presso il governo e la Regione per ottenere risorse a sostegno degli impianti sportivi savonesi», aggiunge il consigliere regionale Roberto Arboscello, primo firmatario dell’ordine del giorno depositato oggi.

«Il caro bollette – conclude Arboscello – continua da mesi e già nella sessione di bilancio avevo presentato un emendamento nel quale chiedevo di inserire fondi da destinare alle società sportive in vista del continuo aumento del prezzo dell’energia. La Giunta non l’ha ritenuta una misura necessaria, ed ecco che ci ritroviamo a rincorrere e a lavorare su un’emergenza in continua crescita».

commenta