Quantcast
Imperia, a Lo Spazio Vuoto settimo appuntamento di “T: come Teatro” con due atti unici di Aldo Nicolaj - Riviera24
La rassegna

Imperia, a Lo Spazio Vuoto settimo appuntamento di “T: come Teatro” con due atti unici di Aldo Nicolaj

Andranno in scena “Un posticino tranquillo” e “Il Belvedere”

“T: come Teatro”

Imperia. Venerdì 14 e sabato 15 gennaio alle 21.15 e domenica 16 gennaio alle 17 settimo appuntamento della rassegna “T: come Teatro” de Lo Spazio Vuoto con due atti unici di Aldo Nicolaj: “Un posticino tranquillo” e “Il Belvedere”. Gli attori in scena saranno Amedeo Casella, Cinzia Cuppone, Antilia Molinari, Marco Parodi, Cristiano Peri. Regia di Gianni Oliveri, produzione de Lo Spazio Vuoto.

Nell’atto unico “Un posticino tranquillo”, marito e moglie, danno sfogo al loro desiderio inconscio di pace e tranquillità rifugiandosi in una casa nella foresta al riparo da qualsiasi rumore, lontani dal mondo. Il testo fa emergere lentamente il cinismo e la stranezza della coppia che, con l’arrivo inaspettato di uno zio dall’Australia, si libererà nel vero senso della parola dell’ultimo ostacolo al folle disegno di isolarsi dal mondo.

“T: come Teatro”

Lo scorcio di un ponte fa da sfondo a “Il Belvedere”. L’atmosfera è noir. Una donna vuole farla finita quando arriva un uomo a fermarla. Si apre un confronto, ironico e surreale, fra due personalità molto differenti fra di loro che capovolgerà in modo imprevedibile e feroce la situazione.

“T: come Teatro”

Aldo Nicolaj commediografo, versatile e prolifico, con le sue opere ha accompagnato l’evoluzione storica e sociale della seconda parte del novecento, osservando la realtà con sottile ironia e con moderato pessimismo. Con la sua produzione è passato via via dal simbolismo al neorealismo, dal surrealismo intimista al teatro della crudeltà e dell’assurdo. Le opere di Aldo Nicolaj sono molto rappresentate all’estero e nelle grandi sale europee tra cui il Thèatre de Paris, il Volkstheater di Vienna, il Bolscioi di San Pietroburgo, il Teatro Reale di Amsterdam.

“T: come Teatro”
Più informazioni
commenta