Quantcast
Sanità

Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa visita la direzione Asl di Bussana

Tappa al centro vaccinale e tamponi drive di Taggia prima della conferenza stampa in programma al Borea

Sanremo. È incominciata alle 10 la visita del sottosegretario alla Salute Andrea Costa presso la direzione Asl1. L’esponente del Governo e presidente di Liguria Popolare, accompagnato dal vicepresidente del movimento politico Antonio Bissolotti e dal consigliere comunale Andrea Artioli, ha incontrato il direttore generale di Asl1 Silvio Falco nella palazzina della direzione sanitaria di Bussana.

«L’80% delle terapie intensive in Italia è occupato da non vaccinati. Con 5 milioni di concittadini senza protezione dal Covid, solamente nei prossimi giorni potremo capire quale sarà il vero impatto sugli ospedali di questa quarta ondata, – ha spiegato Costa -. E’ chiaro che con Omicron arriveremo a dover convivere con la pandemia che da emergenziale è destinata a diventare endemica. Non possiamo permetterci di vanificare i sacrifici fatti da oltre due anni, ecco perché credo nell’estensione del super green pass come incentivo alla campagna vaccinale. Abbiamo bisogno che i nostri ospedali tornino a funzionare normalmente, liberando i reparti da pazienti Covid, perché non si muore solo di questo virus».

Ancora il sottosegretario alla Salute: «I dati della Liguria non sono positivi, attendiamo i prossimi giorni augurandoci che ci sia un arresto del trend. Ma è ragionevole pensare che ci possa essere un passaggio all’arancione della regione». Super green pass: «Auspico che già nel consiglio dei ministri di domani si arrivi all’ampliamento del super green pass sui luoghi di lavoro per tutti».

La visita di Costa è proseguita al centro vaccinale e tamponi drive di Taggia. Alle 11:30 è prevista la conferenza stampa del sottosegretario presso l’ospedale Borea di Sanremo.

leggi anche
Andrea costa sanremo
La visita
Sanremo, sottosegretario alla Salute Costa: «Se ritmo 500mila dosi al giorno sarà mantenuto, a marzo completate terze dosi»
commenta