Quantcast
Il report

Coronavirus, vaccino obbligatorio per gli over 50: in provincia di Imperia ne mancano all’appello 22.374

I dati dell'Asl1 Imperiese aggiornati allo scorso 2 gennaio

vaccini vaccino vaccinazione vaccinazioni

Imperia. Sono 57.120, su 205.642, i cittadini imperiesi che non hanno ancora ricevuto nemmeno una dose di vaccino anti Covid-19. Il 27,8 per cento della popolazione, che significa più di una persona su quattro. Di questi, i no vax over 50 sono 22.374 su 112.805, il 19,8%. Chi di questi ancora lavora, stando al nuovo decreto legge, dovrà essere vaccinato (o guarito dal Covid) per recarsi al lavoro.

Il Green Pass rafforzato è stato infatti introdotto per tutti i lavoratori, sia dipendenti pubblici che privati, e i liberi professionisti che abbiano compiuto almeno 50 anni. L’obbligo vaccinale è stato esteso anche a tutto il personale delle università, indipendentemente dall’età. Mentre dal 20 gennaio servirà il Green Pass base, quello ottenibile con un tampone, per recarsi dal parrucchiere, dal barbiere o dall’estetista. E dal 1° febbraio anche per entrare in banca, alla posta o in alcune attività commerciali, ad eccezione di quelle considerate essenziali.

I dati raccolti dall’Asl1 Imperiese lo scorso 2 gennaio, offrono un quadro chiaro della situazione in provincia, dove la fascia di età in cui si registra il maggior numero di no vax è quella compresa tra i 50 e i 59 anni (8.183 persone non vaccinate). Ci sono poi 3.559 cittadini tra i 60 e i 64 anni che non hanno neanche una dose di vaccino; 2.786 persone tra i 65 e i 69 anni; 2.299 tra i 70 e i 74 e 1.745 tra i 75 e i 79 anni. No vax anche tra gli ultra-ottantenni: sono 1.521 tra gli 80 e gli 84 anni, 1.255 tra gli 85 e i 90 e 1.026 oltre i 90.

Fanalino di coda è il distretto socio sanitario ventimigliese che ha il 30,5 per cento della popolazione globale non vaccinata: 16.725 persone su un totale di 54.846. A Ventimiglia e dintorni, i no vax con almeno 50 anni sono 6.273 su 29.313, il 21,4 per cento.

Segue il distretto socio sanitario sanremese, con 21.597 non vaccinati su un totale di 80.203 (27%). Di questi 8.624 persone over 50 non vaccinate su 44.894 (19,2%). Il distretto più virtuoso è quello di Imperia, con una media di no vax del (26,5%), di cui 7.366  non vaccinati over 50 su 38.472.

I dati per distretto e fasce d’età 

Nel distretto socio-sanitario di Imperia totale non vaccinati: 18.629 su un totale di 70.391 (26,5%)
Di cui sopra i 50 anni:
2.717 tra i 50 e i 59
1.199 tra i 60 e i 64
878 tra i 65 e i 69
750 tra i 70 e i 74
583 tra i 75 e i 79
519 tra gli 80 e gli 84
405 tra gli 85 e i 90
315 oltre i 90
Totale sopra i 50 anni nel distretto Imperiese: 7.366 su 38.472 (19,1%)

Nel distretto socio-sanitario di Sanremo totale non vaccinati: 21.597 su un totale di 80.203 (27%)
Di cui sopra i 50 anni:
3.023 tra i 50 e i 59
1.296 tra i 60 e i 64
1.136 tra i 65 e i 69
945 tra i 70 e i 74
689 tra i 75 e i 79
594 tra gli 80 e gli 84
515 tra gli 85 e i 90
426 oltre i 90
Totale sopra i 50 anni nel distretto Sanremese: 8.624 su 44.894 (19,2%)

Nel distretto socio-sanitario di Ventimiglia totale non vaccinati: 16.725 su un totale di 54.846 (30,5%)
Di cui sopra i 50 anni:
2.417 tra i 50 e i 59
1.053 tra i 60 e i 64
762 tra i 65 e i 69
595 tra i 70 e i 74
455 tra i 75 e i 79
390 tra gli 80 e gli 84
323 tra gli 85 e i 90
278 oltre i 90
Totale sopra i 50 anni nel distretto Ventimigliese: 6.273 su 29.313 (21,4%)

Più informazioni
commenta