Quantcast
Ventimiglia celebra la Giornata Mondiale della Pace, al Villaggio di Natale iniziative a sostegno del progetto «Bimbi di strada» - Riviera24
Beneficenza

Ventimiglia celebra la Giornata Mondiale della Pace, al Villaggio di Natale iniziative a sostegno del progetto «Bimbi di strada»

Verranno ricordate le figure di tre martiri della pace: l'ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e l'autista Mustapha Milambo

mercatino natale ventimiglia

Ventimiglia. Sabato 1 gennaio ricorre, come ogni anno, la Giornata Mondiale della Pace e la Scuola di Pace di Ventimiglia vuole celebrare l’evento con un gesto concreto di solidarietà e sostegno, come sempre nelle sue iniziative. Nella fattispecie, questo primo gennaio si vogliono ricordare le figure di tre martiri della pace: l’ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e l’autista Mustapha Milambo, uccisi in Congo nel febbraio scorso. All’interno del Villaggio di Natale di Ventimiglia, nella nuova isola pedonale di via Aprosio, la casetta, messa a disposizione delle associazioni del territorio, ospiterà infatti l’offerta di prodotti dolciari (praline al cioccolato) e vasetti di fiori, tutti messi a disposizione dei passanti a fronte di una donazione libera.

Tutto il ricavato sarà devoluto in beneficenza al progetto «Bimbi di strada»che la stessa Scuola di
Pace sta seguendo in Congo, nell’ambito delle iniziative curate dall’associazione Mama Sofia, di cui Zakia Saddiki, vedova di Luca Attanasio, è una delle fondatrici. «Questa nuova raccolta – spiega Luciano Codarri, presidente di Scuola di Pace di Ventimiglia – vuole essere il completamento del progetto, che coinvolge 502 bimbi di strada, avviati allo studio. Ci è sembrato il modo più fattivo e umano per celebrare una giornata mondiale della pace. Non ci può essere pace, infatti, se nel mondo non ci sarò giustizia».

Nel frattempo la vendita di dolci curata mercoledì 29 dicembre nella stessa casetta da Fratellanza Islamica ha fruttato la somma di 775 euro, che saranno devoluti per iniziative a sostegno dell’infanzia in difficoltà nel territorio intemelio.

commenta