Quantcast
Tutela dei diritti dei disabili, Regione Liguria elogia gli agenti della polizia locale di Sanremo - Riviera24
DisabilitÀ

Tutela dei diritti dei disabili, Regione Liguria elogia gli agenti della polizia locale di Sanremo

Sono stati premiati in occasione della Giornata mondiale delle persone disabili

Sanremo. In occasione della Giornata mondiale delle persone disabili, Regione Liguria elogia gli agenti della polizia locale che si sono distinti nella tutela dei loro diritti, facendo rispettare le normative vigenti. I riconoscimenti sono stati consegnati dall’assessore alla Sicurezza di Regione Liguria Andrea Benveduti, dal segretario e coordinatore della Consulta regionale per l’Handicap Claudio Puppo e dai comandanti delle polizie locali a 22 agenti di Genova, La Spezia, Savona, Chiavari e Sanremo che hanno vigilato sul corretto utilizzo del Cude – Contrassegno unificato disabili europeo, sui posteggi dedicati, sugli attraversamenti pedonali e, più in generale, sulle strutture che garantiscono la mobilità delle persone disabili e di tutti i cittadini. Oltre agli agenti, è stato insignito di onorificenza anche un operatore di Genova Parcheggi, Amoriello Guerino, particolarmente attivo nella segnalazione di tali abusi.

Tra gli agenti della polizia di Sanremo sono stati premiati:

• Sovrintendente Capo Giovanni Di Franco
• Assistente Enzo Marin
• Agente Cristina Mela
• Agente Davide Gorga
• Agente Giancarlo Savini Lunghi Gatti
• Agente Massimo Marchetto.

«L’educazione della società alla disabilità è un tema fondamentale, che necessita di un salto di qualità nel processo di integrazione, già a partire dalla prima infanzia – spiega l’assessore regionale alla Sicurezza Andrea BenvedutiOggi rendiamo omaggio a quelle donne e a quegli uomini in divisa che, con grande senso di responsabilità, si sono contraddistinti negli anni 2020 e 2021 nel garantire i diritti e l’uguaglianza di tutti».

«Mi unisco ai ringraziamenti agli agenti – sottolinea l’assessore alle Politiche sociali di Regione Liguria Ilaria Cavoper aver svolto con cura il loro lavoro, per aver fatto rispettare quei simboli che dicono molto. Il rispetto di quei simboli che regolano la sosta per i disabili significa rispettare delle storie, delle difficoltà. E’ importante fare cultura in questo senso e continueremo a farlo».

«Quella di oggi è una giornata di festa, che vogliamo riservare a tutti coloro che ci permettono quotidianamente di vivere alla pari – specifica Claudio Puppo, segretario e coordinatore della Consulta regionale per l’Handicap – La Consulta è sempre al fianco di tutti gli enti, e soprattutto di chi è sulla strada, per tutelare i diritti che ci permettono di vivere più serenamente».

commenta