Quantcast
Sicurezza

Sanremo vuole potenziare la videosorveglianza cittadina con un bando del ministero da 350.000 euro

Palazzo Bellevue aveva già vinto, tre anni or sono, un bando simile da 370.000 euro

Sopralluogo tentato omicidio via matteotti accoltellamento telecamera telecamere

Sanremo. Palazzo Bellevue ci riprova nel segno della sicurezza. L’ente matuziano ha infatti deciso di partecipare ad un nuovo bando del ministero degli Interni, finalizzato all’assegnazione di fondi per l‘ampliamento del sistema di videosorveglianza cittadino.

Il Comune sanremese aveva già vinto, tre anni or sono, un bando simile da 370.000 euro. Questa volta la cifra è lievemente inferiore – si parla di 348.000 euro – ma finalità è sempre la stessa: assicurare un impianto di telecamere nelle zone non ancora coperte, atto ad impedire soprattutto i reati predatori, come scippi e rapine.

Le aree che si vogliono andare a monitorare sono circa 25, suddivise tra frazioni e centro cittadino. Per ogni punto sono previste anche fino a 4 telecamere.  Gli apparecchi saranno tutti corazzati anti vandalo, con una definizione di 8 megapixel, non brandeggiabili come in passato per garantire una maggiore nitidezza dell’immagine. Si preferirà infatti aggiungere una camera in più, piuttosto che farne muovere una sola.

Logicamente le nuove apparecchiature avranno anche un raggio di visuale più ampia che in passato. Intanto sono in fase di istallazione le ultime telecamere appartenenti al vecchio bando, in particolare nella zona della pista ciclopedonale.

commenta