Quantcast
Cultura

Sanremo, tutto esaurito per l’incontro con Dacia Maraini a Villa Nobel

La scrittrice e intellettuale ha presentato il suo ultimo saggio "La scuola ci salverà"

Sanremo. Serata da tutto esaurito ieri a Villa Nobel per il terzo appuntamento della rassegna Sa(n)remo Lettori, inserito all’interno del programma della Nobel Week 2021. Ospite la scrittrice e intellettuale Dacia Maraini che ha presentato il suo ultimo  libro “La scuola ci salverà” (Edizioni Solferino).

Vincitrice del Premio Strega e Premio Campiello, candidata al Premio Nobel per la Letteratura, l’incontro con Maraini – voluto dall’assessore alla Cultura Silvana Ormea (foto) -, ha visto una grande partecipazione di pubblico di tutte le fasce d’età. Prima della presentazione vera e propria, la scrittrice è stata insignita di una targa speciale consegnatale dal presidente di Prime Quality Gianmaria Leto, a capo della società privata che gestisce la storica villa di proprietà della Provincia.

La scuola ci salverà, da cosa e come. Maraini spiega: «Dalla separazione che si è creata tra la società civile e l’insegnamento. Troppi anni di tagli hanno fatto perdere di vista la sua funzione di costruzione del futuro. In questi anni la scuola è cambiata moltissimo, anche per l’avvento della tecnologia che ha dato accesso facile all’apprendimento, spesso però confuso con la semplice informazione. E’ venuto meno quel rapporto verticale tra insegnanti e studenti, e questo è un bene. Per rilanciare la scuola è necessario tornare ad investirvi sopra non soltanto economicamente ma anche psicologicamente».

Dacia Maraini Sanremo
Dacia Maraini Sanremo
leggi anche
Elena Cattaneo Sanremo  Guglielmi Manzoni
Sanremo
I falsi miti che alimentano l’onda no vax, a Villa Nobel elogio alla scienza con la senatrice Cattaneo
Angelica Cirillo
L'evento
Sanremo, successo per il concerto del soprano Angelica Cirillo a Villa Nobel
commenta