Quantcast
L'aggiornamento

Sanremo, messa in sicurezza della Vesca: cantieri in tre step

Opere per 5 milioni di euro

riviera24-frana la vesca

Sanremo. Cinque milioni di lavori e cantieri divisi in tre step. Sono questi i punti principali del programma di messa in sicurezza dell’Aurelia in zona Vesca. A descriverli nel dettaglio è stato l’assessore ai Lavori pubblici Massimo Donzella che ha risposto, ieri in consiglio comunale, all’interpellanza mossa dal capogruppo di Fratelli d’Italia Luca Lombardi.

Il primo intervento risolutore prevede la realizzazione di una scogliera antistante la strada, volta ad impedire che il mare continui la sua azione di erosione dello zoccolo alla base della collina, sede del fronte frana. Regione Liguria ha già anticipato al Comune 1,2 milioni di finanziamenti e si è impegnata a corrisponderne altri 800 mila. Il secondo intervento, di competenza di Anas, consiste in una serie di consolidamenti che verrebbero fatti a valle dell’Aurelia, con palificazioni per un fronte di circa 180 metri, putrelle profonde fino a 20 metri, del diametro di 80 centimetri. Opere da concludere in 400 giorni e su cui si dovrebbe iniziare a breve a lavorare.

Per chiudere il pacchetto, sempre secondo Palazzo Bellevue servirebbero altri 2,8 milioni di euro per canalizzare le falde acquifere che attraversano la collina e che contribuiscono all’aggravarsi della frana in atto. Progettazione in mano inviata a Genova. Infine, un ulteriore progetto del valore di 340 mila euro vuole la costruzione di due nuovi muri sia sull’Aurelia che in via Duca d’Aosta. Il totale fa quindi 5 milioni.

Ad oggi, per il monitoraggio dello smottamento, sono attive apparecchiature specifiche che tengono sotto controllo i movimenti del terreno. In quel tratto si procede a senso unico alternato dall’ultima scossa.

Più informazioni
leggi anche
Luca Lombardi
La mozione
Sanremo, no ai totalitarismi. Unanimità del consiglio all’odg di Fratelli d’Italia
commenta