Quantcast
Ore in coda all'autoporto per un tampone, la protesta: «Situazione vergognosa» - Riviera24
La testimonianza

Ore in coda all’autoporto per un tampone, la protesta: «Situazione vergognosa»

Dopo due giorni di stop per le feste, il traffico è congestionato

code autoporto ventimiglia

Ventimiglia. In coda per un tampone all’autoporto di Ventimiglia, dove è stato collocato il centro drive through per il monitoraggio dei casi di Covid-19. Tra gli automobilisti in attesa c’à anche il consigliere comunale di Camporosso Enzo Freno. «Avevo l’appuntamento alle 9.30. Sono arrivato alle 9 ed è già un’ora e mezza che sono in coda – dichiara Freno -. Davanti a me avrò almeno duecento auto e, se passerò alle 13, posso già ringraziare».

Il consigliere, vaccinato contro il virus, pensa di essere positivo «perché mio figlio è positivo ed ho tutti i sintomi del Covid». «Una situazione del genere è davvero vergognosa – aggiunge -. Ci sono anziani e bambini in auto, molti dei quali sono positivi. Ma come facciamo a stare tutte queste ore in coda? E se qualcuno avesse bisogno di andare al bagno o di un po’ d’acqua, può uscire dall’auto?». Il disagio è molto: «Ho comunicato il mio stato di salute il 24 dicembre, ma il 25 e il 26 dicembre niente tamponi perché è festa».

«Stamattina la coda iniziava all’imbocco dell’autostrada – conclude Freno -. Subito hanno diviso in tre corsie le auto, ma quando arrivi nel piazzale ci sono soltanto una, forse due postazioni, è laggiù si congestiona nuovamente il traffico».

Il centro è stato spostato a Ventimiglia da Vallecrosia per motivi di traffico. La scorsa settimana, il giorno dopo l’apertura, era intervenuto anche il sindaco Gaetano Scullino. Ma trovare una soluzione, visto l’alto numero dei contagi, sembra essere molto difficile.

 

leggi anche
Tamponi drive through Ventimiglia
Ancora
Ventimiglia, tamponi all’autoporto: torna l’incubo code
commenta