Quantcast
Turismo di prossimità

Natale a km0, Coldiretti: «In Liguria mare, montagna e tradizioni culinarie conquistano i turisti»

«Le restrizioni dovute al Covid stanno spingendo gli italiani a prediligere vacanze a km0, riscoprendo le bellezze italiane e, soprattutto, la campagna che con i suoi piccoli borghi offre bellezza paesaggistica, tradizione e cultura»

Turismo, alberghi Sanremo

Genova. Sarà un Natale a km0 e la Liguria, con i suoi 600 agriturismi, ha saputo rispondere tempestivamente alle nuove richieste della clientela: la spinta verso un turismo di prossimità ha portato le strutture a incrementare l’offerta di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, ma anche attività culturali e strettamente legate al Natale come i corsi di cucina per la preparazione delle specialità delle feste, dal pandolce alla cima alla genovese; e la cucina resta uno dei valori che i turisti ricercano in queste mete: il 16% dei vacanzieri partecipa a eventi gastronomici che aiutano a salvare una parte consistente del patrimonio agroalimentare Made in Italy. Altra caratteristica che rende la Liguria la meta prediletta da molti italiani è il suo fantastico territorio che vede l’accostamento di mare e montagna: in una sola giornata, e con pochi chilometri, si possono infatti percorrere sentieri inerpicati tra il verde dell’entroterra, per poi concludere con uno spettacolare tramonto sul mare.

E la tendenza sembra proprio quella di trascorrere le vacanze tra le bellezze italiane: con l’annuncio di nuove restrizioni in molti Paesi per effetto della variante Omicron, molti dicono addio alle grandi capitali europee e alle destinazioni lontane; secondo l’indagine Federalberghi solo 800mila italiani si recheranno all’estero per le vacanze natalizie, con un crollo del 58% rispetto al 2019. Prevarranno le vacanze di prossimità con una tendenza in crescita per la riscoperta di piccoli borghi che consentono di coniugare tranquillità e sicurezza vista la possibilità di godere di ampi spazi lontano dai luoghi turistici più affollati.

«Le restrizioni dovute al Covid stanno spingendo gli italiani a prediligere vacanze a km0, riscoprendo le bellezze italiane e, soprattutto, la campagna che con i suoi piccoli borghi offre bellezza paesaggistica, tradizione e cultura. – affermano Gianluca Boeri, presidente di Coldiretti Liguria, e Bruno Rivarossa, delegato confederale – La Liguria, con il suo binomio mare-entroterra e il suo fantastico clima, presenta il potenziale per soddisfare le esigenze di tutti i viaggiatori, con tradizioni e prodotti culinari che attirano turisti da ogni parte d’Italia. E’ una regione che offre anche piccoli borghi a picco sul mare quasi unici nel nostro paese, basti pensare ad esempio alle Cinque Terre, in cui si può godere del relax lontano dal trambusto della città e in cui si ha l’imbarazzo della scelta tra una giornata in spiaggia o una gita sulle alture facendo trekking».

commenta