Quantcast
La Mutua sanitaria Cesare Pozzo consegna 89 borse di studio in Liguria - Riviera24
Sostegno allo studio

La Mutua sanitaria Cesare Pozzo consegna 89 borse di studio in Liguria

Sono state consegnate agli studenti più meritevoli

Mutua sanitaria Cesare Pozzo

Genova. Anche per quest’anno la Mutua sanitaria Cesare Pozzo conferma il suo sostegno allo studio assegnando 89 borse di studio agli studenti della Liguria per un totale di € 11.355 di sussidi erogati.

Un impegno, quello della Mutua, messo in atto a livello nazionale. Nel 2021 in tutta Italia sono stati premiati 1.966 studenti per un totale di 258.000 euro di sussidi assegnati.

A ricevere il premio sono stati gli studenti più meritevoli delle scuole primarie, secondarie di primo grado, secondarie di secondo grado, delle università di primo livello, specialistiche, di università estere e di altri percorsi di studio.

CesarePozzo continua nel suo sostegno alla formazione scolastica di soci e familiari: 258.000 euro i sussidi erogati in tutta Italia con 1.966 studenti premiati. Sanità e istruzione al centro dell’operato della Mutua sanitaria Cesare Pozzo che, come ogni anno, assegna borse di studio al fine di accompagnare i soci e i loro figli nel percorso scolastico. Anche per il 2022, CesarePozzo premia gli studenti più meritevoli che hanno terminato il ciclo di studi di scuole primarie, scuole secondarie di primo e secondo grado, università di primo livello e magistrale, università estere.

«La Mutua stessa è cultura per la lunga storia che la caratterizza – afferma il presidente nazionale Andrea Giuseppe Tiberti In virtù di questo e sapendo quanto il percorso di studi possa gravare sulle spese familiari, da anni CesarePozzo eroga sussidi allo studio». L’aiuto della Mutua sanitaria Cesare Pozzo si attesta con i numeri: nel 2021 in tutta Italia sono stati erogati € 258.000 di sussidi allo studio a 1.966 studenti. 345 premiati hanno concluso la scuola primaria (con 12.075 euro di sussidi elargiti), 509 la scuola secondaria di primo grado (con 35.630 euro di sussidi), 483 la scuola secondaria di secondo grado (con 67.620 euro di sussidi), 223 hanno terminato l’università di primo livello (con 44.600 euro di sussidi assegnati), 398 quella specialistica (con 95.560 euro di sussidi), sei l’università estera (con 1.200 euro di sussidi) e due hanno frequentato altri percorsi di studio (con 1.000 euro di sussidi assegnati).

«La tutela della salute e il sostegno agli studi sono i principali obiettivi che Cesare Pozzo persegue da sempre – commenta invece Antonino Albanese – Tutto l’operato della Mutua si basa su valori quali l’aiuto reciproco e la solidarietà e su queste basi mutualistiche cerchiamo di contribuire al futuro dei nostri soci». La cerimonia dedicata alla consegna dei sussidi allo studio si terrà il 19 dicembre dalle 15 alle 17 e sarà trasmessa in modalità streaming sulla pagina Facebook e sul canale youtube di CesarePozzo dal Salone Liberty in via San Gregorio, 46 a Milano. Durante l’incontro dedicato sia ai sussidi allo studio, sia ai 145 anni della Mutua sanitaria Cesare Pozzo, sono attesi ulteriori riconoscimenti per gli studenti premiati.

Con circa 130.000 soci, per un totale di 350.000 assistiti, la Società nazionale di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo si impegna a garantire da oltre 140 anni il benessere di lavoratori, famiglie e imprese. Tutti i piani sanitari sono studiati per andare incontro alle diverse esigenze dettate dall’età, dal nucleo familiare e dalla professione. Soltanto nel 2020 ha erogato circa 17 milioni di euro per rimborsi di spese mediche e sussidi socio-assistenziali.

commenta