Quantcast
Il dramma Afgano nella relazione del colonnello Veglia - Riviera24

La Fotonotizia di Riviera24

Società

Il dramma Afgano nella relazione del colonnello Veglia

Cena con approfondimento sulla situazione geopolitica per il Rotary Club di Sanremo

Sanremo. Il dramma dell’Afghanistan raccontato dalle parole di chi ha vissuto sul campo la missione del contingente italiano di stanza nella provincia di Herat. Questo l’approfondimento proposto dal Rotary Club Sanremo che, ieri, ha riunito soci, amici ed ospiti, presso il Circolo Golf degli Ulivi, per una serata dedicata alla situazione geopolitica.

Relatore d’eccezione il colonnello Filippo Veglia, sanremese d’adozione, militare di lungo corso al comando di una delle basi italiane in Afghanistan durante le missioni Isaf e Resolute Support. Relazione sincera quella del colonnello Veglia che ha ripercorso la storia recente dell’Afghanistan, mettendone in luce i passaggi storici principali, utilissimi a comprendere l’evolversi della situazione in quella particolare regione del continente asiatico, soggetta a invasioni e colpi di stato.

Per quanto la ritirata occidentale e il conseguente ritorno al potere dei talebani rappresentino una sconfitta incontrovertibile di tutti gli alleati, vero è che in 20 anni di occupazione i militari della Nato hanno permesso al popolo afgano, con particolare riferimento alle donne, di ritornare a vivere in un contesto di libertà e democrazia, per quanto fragili e costantemente minacciate. A introdurre la serata è stato il presidente del club Andrea Ghirardelli.

commenta