Il libro e il personaggio

Giuseppina Gulli, una scrittrice in difesa degli animali e della natura

Con leggerezza l'autrice accompagna i lettori attraverso i racconti in prima persona dei tanti protagonisti del mondo animale e vegetale

Diano Castello. Giuseppina Gulli Batistotti, è un personaggio molto noto nel Golfo Dianese, non solo per il suo lato professionale, ma anche per la sua umanità, simpatia e cordialità; sempre sorridente e disponibile, è nata sul lago Maggiore, a Cannobio, ma è cresciuta e abita in Liguria da sempre.

Laureata in Scienze Naturali a Genova, si è dedicata per molti anni all’insegnamento e, interessata particolarmente all’educazione ambientale, ha partecipato al progetto ‘Green Speak’ della Comunità Europea.

<<Ritengo che la conoscenza dell’etologia, spiegata in modo lieve, ma completo, sia fondamentale perché le persone possano comprendere e rispettare animali, piante e la natura in genere: questo è l’obiettivo che vorrei raggiungere con i miei racconti>>.

La Gulli, infatti, dopo aver lasciato l’insegnamento, già nel 2014 pubblicò il suo primo libro ‘Storie d’Africa: gli animali raccontano’, giunto alla sua seconda edizione (Grafiche Amadeo). Oggi, dopo aver vinto la IX edizione del Premio Nazionale di Letteratura Italiana Contemporanea di Laura Capone Editore-sezione raccolta di racconti, esce ‘Con altri occhi… gli animali raccontano tra fantasia e realtà’.

Un volume adatto ad alunni dalla seconda elementare alla seconda media, ma assolutamente indicato anche per un pubblico adulto desideroso di scoprire il mondo animale e vegetale dal di dentro, cioè dal punto di vista diretto dei protagonisti dei racconti.

Il testo ha anche respiro internazionale, infatti è leggibile sia in italiano, sia in inglese: i due testi, con le due versioni a fronte, offrono la libertà di scegliere in quale lingua accedere al fantastico mondo, tra fantasia e realtà, appunto… (traduzione a cura di Katherine Mc Bride, irlandese, ma dianese d’adozione!).

Il merlo bianco, mamma Orsa, l’anatra Goccia, Antarea la formica nera, Otto il polpo, L’albero a rovescio e la rondine, la farfalla e lo scoiattolo, la mucca Ortensia, il paguro e l’attinia, Arancio il piccolo di giraffa, sono i protagonisti che faranno immergere i grandi e piccoli lettori nel loro ambiente naturale, raccontato da Pina con il giusto rigore scientifico, ma con lievità.

Illustrati efficacemente da Letizia Vidiama Carugati, giovane artista di Ceva, i racconti riportano alla fine la piccola rubrica ‘Lo sapevi che…’ in cui l’autrice fornisce maggiori dettagli scientifici sulla vita dei diversi protagonisti e del loro ambiente naturale.

Specifica ancora l’autrice <<Entrare e immedesimarsi in prima persona nel mondo animale e vegetale, come ho fatto e invito a fare io, secondo me, ci permette di conoscere meglio la loro realtà e questo genera rispetto nei confronti di tutto ciò che ci circonda: non considerare le formiche o la giraffa, ma ‘la formica’, ‘la giraffa’… C’è bisogno di maggiore attenzione per la natura e questo libro vuole essere, in qualche modo, il mio modesto, ma utile contributo per arrivare a questo, almeno lo spero!>>.

Per chi volesse conoscere la scrittrice e le sue storie, Giuseppina Gulli presenterà il suo volume domenica 19 dicembre alle 11 nell’area antistante la libreria Mondadori di Diano Marina, in via Genala.

 

 

commenta