Quantcast
Altre news

Finisce nell’Argentina con l’auto, chiesti 50.000 euro di risarcimento al Comune di Taggia

I fatti che portano a questo contenzioso risalgono al primo pomeriggio del 12 febbraio 2020

riviera24 - ponte romano taggia torrente argentina

Taggia. Poco meno di cinquantamila euro: è quello che un donna chiede al Comune come risarcimento. I fatti che portano a questo contenzioso risalgono al primo pomeriggio del 12 febbraio 2020 quando la malcapitata a causa dell’assenza di qualsiasi elemento di protezione della carreggiata stradale, era precipitata, alla guida della propria vettura, dall’argine sinistro del torrente Argentina, finendo nel letto del corso d’acqua.

L’auto è andata semidistrutta e sul posto erano accorsi i vigili del fuoco del distaccamento di Sanremo, un’ambulanza e i carabinieri. La donna era stata trasferita in codice giallo di media gravità al pronto soccorso dell’ospedale Borea. Tra danni alla vettura e lesioni personale il suo legale ha quantificato il risarcimento nella somma di 49.810,15 euro. La prima udienza della causa risarcitoria è fissata per il 2 marzo del 2022. L’avvocato che tutela la parte lesa è Luca Fucini.

commenta