Quantcast
I dati

Coronavirus, 68 bambini vaccinati in provincia di Imperia. Ventimigliese fanalino di coda

Il trend segue quello degli adulti: più ci si avvicina al confine italo-francese, meno sono i vaccinati

Imperia vaccini bambini

Imperia. Sono 68 i bambini tra i 5 e gli 11 anni che hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid-19 in provincia di Imperia da quando, il 16 dicembre scorso, la Liguria ha aperto alla vaccinazione per i più piccoli. Dei 68 vaccinati, 32 risiedono nel distretto socio-sanitario imperiese, altrettanti in quello sanremese e solo 4 in quello ventimigliese, dove anche per gli adulti la percentuali di vaccinati è più bassa che nel resto della provincia.
Secondo i dati raccolti dall’Asl1, sono 11.130 i bambini tra i 5 e gli 11 anni che possono sottoporsi alla vaccinazione. Fino ad ora, ha risposto all’appello lo 0,61 percento. Mentre nella fascia di età compresa tra i 12 e i 18 anni, ad aver completato il ciclo vaccinale sono 6.212 ragazzi su un totale di 12.511: poco più che la metà.

In provincia di Imperia, gli adulti che non hanno ancora ricevuto nemmeno una dose di vaccino sono 47.722: un numero che sale 58.784 se si considerano anche i bambini. Nel complesso, ad aver ricevuto la doppia dose di vaccino, è il 52,42 per cento della popolazione vaccinabile.

Per quanto riguarda i Comuni, la maglia nera resta ad Apricale: nel piccolo borgo della val Nervia su 573 residenti, 244 non sono vaccinati, mentre 195 hanno già ricevuto due dosi. Tra i Comuni meno virtuosi ci sono anche Ranzo con 184 non vaccinati su 456 residenti; Cosio d’Arroscia con 64 non vaccinati su 178 abitanti e Olivetta San Michele, dove 59 persone su 168 non sono vaccinate.

Tra le grandi città, quella in cui si registra la più bassa percentuale di vaccinati è Ventimiglia: 21.916 residenti, di cui 10.798 hanno completato il ciclo vaccinale, 3.293 hanno già la terza, 1.186 hanno la dose unica e, quasi un terzo, 6.286, non sono vaccinati.

Più informazioni
commenta