Quantcast
L'appello

Bordighera, la minoranza al Comune: «Affianchi sistema sanitario nella lotta al Covid»

«Proponiamo al Sindaco di predisporre in concerto con altri Sindaci e la Asl1 una campagna di informazione e sensibilizzazione», dichiarano Mara Lorenzi e Giuseppe Trucchi

Riviera 24 - Comune di Bordighera

Bordighera. L’appello di Mara Lorenzi per Civicamente Bordighera e Giuseppe Trucchi per Semplicemente Bordighera al Comune della Città delle Palme in merito alla diffusione del contagio da Covid-19:

«Dopo un lungo autunno con temperature tiepide, l’arrivo della stagione fredda anche nella nostra provincia sta causando una recrudescenza dei contagi e delle ospedalizzazioni per Covid-19. I numeri sono meno drammatici che nel 2021 e per ora siamo in zona bianca, ma l’impatto sul sistema sanitario è pesantissimo perché si cumula al fardello di 2 anni in prima linea contro la pandemia e fa vacillare la ripresa delle prestazioni per patologie non-Covid.

In questi due anni l’Asl1 ha visto moltiplicare i suoi compiti, e deve assolverli basandosi su un organico che non può espandersi a volontà. Il problema è particolarmente grave nella nostra Provincia a causa della carenza cronica di medici che perdura da anni. Nel nostro ruolo di consiglieri comunali che sono anche medici vediamo 3 tipi di interventi con cui i Comuni possono almeno provare ad aiutare il sistema sanitario a ridurre l’attuale recrudescenza di contagi. L’intervento più importante deve essere sull’estensione della vaccinazione, perché nel distretto di Ventimiglia e nella provincia di Imperia la percentuale di popolazione sopra i 12 anni che ha completato il ciclo vaccinale è solo il 74.6% (dati Asl1 del 5 dicembre), contro l’85.0% a livello nazionale e 83.7% in Regione Liguria (dati dell’11 dicembre).

Proponiamo al Sindaco di predisporre in concerto con altri Sindaci e la Asl1 una campagna di informazione e sensibilizzazione, per la quale noi due consiglieri ci rendiamo disponibili in ogni modo ritenuto utile. In particolare a conversare con persone che sono indecise sulla vaccinazione perché desiderose di informazioni scientifiche e chiarimenti.

Un secondo tipo di azioni che riducono i contagi sono le buone pratiche di ogni cittadino. Importante l’uso della mascherina, il mantenimento di distanza interpersonale, e l’igiene delle mani; ma anche la decisione di non andare al lavoro o a scuola se si hanno sintomi di raffreddamento; e l’accortezza di eseguire un tampone antigenico rapido in caso di sintomi minimi o sospetto di contagio. Proponiamo di attivare comunicazioni ripetute alla popolazione per ricordare l’importanza cruciale di questi comportamenti.

Infine i contagi si riducono attraverso i controlli. Fondamentale l’attenzione al Green Pass nei ristoranti dove il rischio di contagio può essere molto elevato in vista dell’esposizione protratta a persone estranee e scambi a voce alta senza mascherina. Chiediamo al Sindaco che ci siano verifiche stringenti per gestori e fruitori di strutture comunali, che la polizia municipale sia incoraggiata ad eseguire controlli, e che si richiedano informazioni sui controlli eseguiti dai carabinieri sul territorio di Bordighera, in modo da poter informare periodicamente la popolazione sui risultati di tali controlli ed eliminare gli abusi.

I Comuni non hanno molta autonomia nelle misure di contenimento della pandemia. Ma nel contesto attuale che mette a rischio un Natale sereno e un po’ di stagione turistica, ogni intervento che possa risultare in qualche vaccinazione in più e in qualche catena di contagio in meno è da implementare con energia».

commenta