Quantcast
Il provvedimento

Ventimiglia, vende alcol dopo le 22: sanzionato negozio di corso Genova

Si tratta del secondo provvedimento preso da quando, martedì scorso, è entrato in vigore il servizio di controllo notturno disposto dall'amministrazione comunale

Ronde notturne Ventimiglia

Ventimiglia. Un negozio di alimentari, gestito da un pakistano, in corso Genova, a Ventimiglia, è stato sanzionato perché “pizzicato” a vendere alcolici dopo le 22, nonostante il divieto imposto dall’ordinanza firmata nei giorni scorsi dal sindaco Gaetano Scullino.

Si tratta del secondo provvedimento preso da quando, martedì scorso, è entrato in vigore il servizio di controllo notturno disposto dall’amministrazione comunale che vede impegnati, dalle 20 alle 2 del mattino, due agenti della polizia locale e altrettanti agenti di polizia privata. Giovedì sera, infatti, la ronda notturna aveva portato all’arresto di un tunisino ubriaco che ha preso a sprangate un’auto della polmunicipale e ferito un agente.

«L’attività di corso Genova – dichiara il sindaco Scullino – è stata sanzionata per inottemperanza a quanto previsto dall’ordinanza che ho firmato e che prevede il divieto di vendita di alcolici e anche solo la loro presenza sugli scavali o nelle vetrine. Si procederà con informativa di reato e torneremo a controllare se l’esercente proseguirà a tenere esposte bottiglie di alcolici dopo le 22». Come previsto dall’articolo 650 del codice penale, infatti, «chiunque non osserva un provvedimento legalmente dato dal sindaco per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica, o d’ordine pubblico o d’igiene, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a euro 206».

Conclude Scullino: «Ringrazio le forze di polizia per la grande collaborazione e per l’attenzione che prestano in questo periodo al nostro territorio, l’arresto dell’altra sera a cura dei nostri agenti di polizia locale è stato aiutato da due agenti in borghese della polizia di Stato e tutte le operazioni conseguenti sono state svolte grazie al comando dei Carabinieri di Ventimiglia».

 

Più informazioni
commenta