Quantcast
Sanremo, l’Accademia della Pigna ospita la riunione territoriale dell'Istituto Internazionale di Metapolitica “Joseph de Maistre” - Riviera24
L'incontro

Sanremo, l’Accademia della Pigna ospita la riunione territoriale dell’Istituto Internazionale di Metapolitica “Joseph de Maistre”

Un organismo di recente costituzione che intende porsi come luogo d’incontro di studiosi di varie nazionalità intorno agli studi metapolitici

Freddy Colt

Sanremo. Lo scorso sabato 13 novembre si è tenuta a Sanremo, nei locali dell’Accademia della Pigna, una riunione territoriale dell’Istituto Internazionale di Metapolitica “Joseph de Maistre” (International Institute of Metapolitics), un organismo di recente costituzione che intende porsi come luogo d’incontro di studiosi di varie nazionalità intorno agli studi metapolitici, ovvero alle antiche concezioni del potere permeato dal sacro così come sono state espresse da autori di tutte le epoche, da Platone a Dante, nonché ricapitolate in un periodo cruciale della storia europea dal conte savoiardo Joseph de Maistre (Chambéry 1753 – Torino 1821).

La nascita dell’Istituto di fatto coincide con il bicentenario della morte del noto scrittore, diplomatico ed assertore della Tradizione, che fu inoltre gran cancelliere del Regno di Sardegna. La riunione sanremese ha visto presenti alcuni membri provenienti dal Ponente Ligure, dalla Francia e dal Piemonte: Patrick Mégevand (Alta Savoia), Julien Simonpieri (Parigi), Riccardo Mandelli (Imperia), Faris La Cola e Sergio Castellino (Sanremo), Youri Martini (Alessandria). Oltre a porre le basi per le prime iniziative che verranno intraprese, soprattutto di carattere editoriale, la riunione ha designato i dirigenti a livello internazionale. È stato acclamato alla carica di rettore il letterato nizzardo Michel Orcel (grand prix dell’Accademie Française), nelle vesti di vicario il professor Giulio Vignoli già docente di Diritto internazionale dell’Università di Genova, mentre il delicato ruolo di segretario generale è stato affidato allo studioso ed editore sanremese Faris La Cola (meglio noto come Freddy Colt), che sarà affiancato da un segretario aggiunto scelto nella persona di Luca Tenneriello, ricercatore in Filosofia morale dell’Università La Sapienza di Roma.

In un momento di acuta crisi d’identità della civiltà occidentale, il lavoro dell’Istituto potrà essere d’ausilio a chi vuol comprendere alcuni dati tradizionali, mettere a fuoco le ragioni di questa decadenza o semplicemente conoscere meglio aspetti piuttosto trascurati della cultura giuridica, storica, religiosa e culturale del mondo in cui viviamo. Per perseguire tali scopi il sodalizio ha raccolto numerosi studiosi pronti a confrontarsi, tra i quali l’insigne filologo Luigi G. De Anna, professore emerito all’Università di Turku in Finlandia, la docente francesista Moira Jackson della Texas State University (USA), il filosofo e dantista francese Bruno Pinchard (Lione), l’antropologo Giovanni Monastra (Roma), lo storico Silvio Berardi, docente all’Università Niccolò Cusano di Roma, l’editore e studioso di miti nordici Adolfo Morganti (Repubblica di San Marino) e molti altri.

L’Istituto di Metapolitica “Joseph de Maistre” ha deciso di fissare la propria sede operativa internazionale a Sanremo, già luogo d’incontro di numerose iniziative di respiro extraterritoriale, dove si conta di organizzare, nel corso dell’anno 2022, il 1° Simposio interdisciplinare dell’Istituto.

commenta